Filippo Coltro architetto

Ristrutturazione antiche barchesse


Restauro antiche barchesse-_1.jpg

Barchesse  venete restaurate per la realizzazione di una struttura alberghiera - Immerse nella campagna veneta, due antiche barchesse costruite all’inizio del secolo scorso a servizio della Villa Padronale (appartenuta ad una nobile e potente famiglia Padovana), sono state sapientemente ristrutturate per dar vita ad un bed and breakfast ed appartamenti ad uso turistico.
Gli edifici, come mostrano le fotografie, erano completamente in stato di abbandono.
L’aspetto più delicato affrontato nel restauro di questa tipologia di fabbricati, una volta utilizzati con funzione agricola, è stato quello di adattarli a nuove destinazioni d’uso senza stravolgerne la struttura originaria. Nel riconvertite queste barchesse in albergo,  si è individuata una nuova struttura distributiva e spaziale, adatta a soddisfare le esigenze del “nuovo uso”, senza danneggiare l’edificio ma anzi favorendone la conservazione e la valorizzazione.
Dopo la prima fase diagnostica e la stesura del progetto si sono effettuati i primi lavori di consolidamento strutturale. Gli elementi, maggiormente danneggiati risultavano essere quelli lignei ovvero i solai intermedi e quello di copertura in parte sostituiti e ove possibile recuperati e opportunamente consolidati.
Alle questioni di carattere strutturale si è aggiunta la necessità di ricavare servizi igienici, le cucine, le centrali termiche e nuove scale, la realizzazione degli impianti e l’isolamento termico dell’edificio che risulta particolarmente delicato per rispettare i parametri imposti dalle attuali normative.
Si sono il più possibile conservati tutti gli elementi e materiali che contribuiscono a determinare quella particolare qualità che riconosciamo agli edifici antichi (pareti in pietra, archi in mattoni, travature, ecc.), una specie di atmosfera sospesa nel tempo, legata alla memoria delle generazioni che li hanno abitati, persa la quale essi risultano inesorabilmente impoveriti.
L’architettura ha rimodellato gli edifici preesistenti, ne ha confermato l’anima rurale evocando una romantica aurea della semplicità e della tradizione campestre con arcate ed elementi in mattoni, ferro battuto e colori speziati abilmente giustapposti.

 


              

 vedi il lavoro >>