Filippo Coltro architetto

La facciata sul retro della casa; sul piccolo volume recuperato è stata realizzata la grande vetrata che guarda la piscina.  VEDI IL PROGETTO >>

Il retro della casa è stato ristrutturato realizzando le grandi aperture al piano terra che affacciano sul giardino. VEDI IL PROGETTO >>

La facciata della casa è stata sapientemente restaurata mantenendo e recuperando tutti gli elementi caratteristici.  VEDI IL PROGETTO >>

Il fianco della casa prima e dopo l’intervento. Sul poco spazio a disposizione è stata creata la corsia carraia. VEDI IL PROGETTO >>

Dettaglio del soggiorno completamente ristrutturato. Il vecchio camino è stato sostituito con il grande camino bifacciale. VEDI IL PROGETTO >>

Nello spazio a doppia altezza è stato realizzato un soppalco che ospita lo studio. Nella nicchia ad arco l'armadio guardaroba. VEDI IL PROGETTO >>

Nella camera da letto il soffitto in legno e tavelle di cotto è stato restaurato e dipinto di bianco come le pareti in mattoni.  VEDI IL PROGETTO >>

Il vecchio casale visto dal giardino. Le pareti sono realizzate interamente in trachite, pietra caratteristica del posto. VEDI IL PROGETTO >>

La cucina vista dalla zona pranzo attraverso l’arco. Il camino è stato recuperato armonizzandolo alla cucina in muratura. VEDI IL PROGETTO >>

Vista dello spazio  cucina con il grande bancone in muratura rivestito di formelle di cotto fatte a mano e smaltate. VEDI IL PROGETTO >>

La camera con il vecchio letto recuperato e dipinto con finitura vintage. VEDI IL PROGETTO >>

Il grande volume, liberato dalle tramezze e dal controsoffitto. VEDI IL PROGETTO >>

Il grande volume, liberato dalle tramezze e dal controsoffitto, è stato frazionato con la realizzazione di un soppalco. VEDI IL PROGETTO >>

Il grande volume visto dal soppalco dopo la demolizione delle tramezze e del controsoffitto in arelle.  VEDI IL PROGETTO >>

Nella camera da letto è stato rimosso l’intonaco riportando a vista i mattoni oggetto di un sapiente restauro. VEDI IL PROGETTO >>

La parete in mattoni è stata restaurata con la tecnica del “cuci e scuci”; il tondo tamponato è stato recuperato. VEDI IL PROGETTO >>

Nella terrazza è stato rimosso l’intonaco dalla parete di fondo riportando a vista gli antichi mattoni. VEDI IL PROGETTO >>

Il soggiorno; sullo sfondo la grande apertura realizzata per dare luce alla cucina. VEDI IL PROGETTO >>
Il soggiorno visto dall'ingresso. VEDI IL PROGETTO >>
Il soggiorno visto dall'ingresso; i mobili contenitori sono stati eliminati per fare posto alla grande panca. VEDI IL PROGETTO >>
La cucina vista dal soggiorno è stata interamente realizzata su disegno. VEDI IL PROGETTO >>
La cucina; la porta è stata sostituita da una grande apertura che consente di godere della vista sul mare. VEDI IL PROGETTO >>
Il soggiorno completamente ristrutturato. VEDI IL PROGETTO >>
La camera con il letto antico recuperato e accostato ad un armadio moderno. VEDI IL PROGETTO >>
Il bagno completamente trasformato con la vasca rivestita in mosaico bianco. VEDI IL PROGETTO >> 
Le barchesse viste dal parco; il recupero ha mirato a conservare il loro aspetto originario. VEDI IL PROGETTO >>
La suite; la copertura è stata restaurata conservando le tavelle in cotto, le travi sono state dipinte di bianco. VEDI IL PROGETTO >>
Una delle camere; la copertura in legno è stata dipinta di bianco. VEDI IL PROGETTO >>
La sala conferenze con le grandi colonne in ghisa restaurate. VEDI IL PROGETTO >>

ristrutturazioni prima e dopo

vai alla pagina
RISTRUTTURAZIONI >>

Le immagini mostrano alcune nostre ristrutturazioni - il prima e dopo l'intervento fa comprendere chiaramente il lavoro dello Studio e la capacità di ristrutturare vecchi edificifino a curarne l'interior design e l'arredamento.
La ristrutturazione di interni è infatti tra le attività principali svolte dallo Studio di architettura Coltro oltre ad occuparsi del restauro di edifici storici. Il nostro approccio si prefigge come obbiettivo quello di soddisfare le esigenze della committenza e contemporaneamente di conservare il più possibile gli spazi e la struttura materiale degli edifici, intervenendo in maniera corretta sul patrimonio edilizio anche se minore.
Per quanto possibile, cerchiamo di conservare gli elementi caratteristici che contribuiscono a determinare quella particolare qualità che riconosciamo agli edifici antichi, una specie di atmosfera sospesa nel tempo, legata alla memoria delle generazioni che li hanno abitati.