Arredare l’ingresso di casa

09/04/2021 - Scopri come arredare l'ingresso di casa in modo funzionale, originale, personalizzato e seguendo i consigli autorevoli e creativi dell'architetto. Ricorda, l'ingresso non è solo un biglietto da visita, ma anche uno spazio da non trascurare perché vero jolly specie nelle case piccole.

Arredare l'ingresso di casa nel migliore dei modi è molto importante, e risulta fonamentale per ottimizzare lo spazio, specie nelle dimore piccole e negli appartamenti cittadini.

Si tratta di una stanza, di una piccola area, che sembra solo un disimpegno, ma che in realtà può farti risparmiare spazio e permetterti di tener tutto in ordine.



Lo stesso vale per le dimore grandi, di ampio respiro: anche qui questa stanza non potrà essere trascurata e si rivelerà un ottimo luogo da arredare a piacere per rendere il tutto più funzionale, fruibile e personalizzato.
Sì, infatti l'ingresso di casa parla molto di te, preannuncia agli ospiti il mood, lo stile d'arredo del resto dell'abitazione, facendo capire che tipo sei.

Come valorizzare l’ingresso di casa


Nell'arredare l'ingresso di casa serve il massimo ordine, grande organizzazione per avere un ingresso degno di essere chiamato tale e qui scoprirai tutti i segreti e i consigli pratici dell'architetto, da mettere subito in pratica per arredare il tuo ingresso.

Nei paragrafi successivi scoprirai come valorizzare e rendere più accogliente possibile un ingresso piccolo, o al contrario uno molto grande, quali sono gli arredi ed i complementi d'arredo di design indispensabili, le tendenze anche stravaganti ma altamente scenografiche.

I segreti per dilatare lo spazio e migliorare ambiente:

  • utilizzare correttamente la luce evitando che rimpicciolisca lo spazio;
  • scegliere i mobili e complementi d'arredo giusti;
  • posizionare specchi a tutta altezza che dilatano lo spazio ed aumentano la sensazione di profondità;
  • scegliere accuratamente i colori da utilizzare prediligendo quelli chiari;
  • posizionare  un elemento di forte impatto che caratterizzi l’ingresso ad esempio delle statue moderne per interni.
Per valorizzare il tuo ingresso dovrai dunque avere ben chiaro lo stile di arredamento da scegliere che dovrà essere in linea con il resto della casa.

Utilizzare pochi oggetti ma di grande effetto scenografico, anche un'opera d'arte giusta può essere sufficente a rendere davvero speciale il tuo ingresso di casa.

Un illuminazione ad hoc valorizzerà i pochi oggetti selezionati e li valorizzerà ancor di più; pensa ad un punto luce incassato nel controsoffitto che illumina una scultura o una lampada di design che scende dal soffitto diventando protagonista.

Mobili e complementi per arredare l'ingresso di casa


Sì, per arredare la meglio l'ingresso di casa, in modo armonioso, fruibile funzionale, anche con carattere, è necessario inserire dei mobili, complementi ed accessori immancabili.

Non per forza dovrai utilizzarli tutti, ma alcuni sono indispensabili, tra questi sicuramente l'illuminazione, quindi almeno una lampada, un appendiabiti, un porta-ombrelli se fuori sul pianerottolo non lo puoi tenere.

Insomma sono sempre da utilizzare arredi e simili che possano aiutarti con l'organizzazione, che possano consentirti di tenere in ordine il più possibile, senza stress e senza occupare troppo spazio. Vediamo nello aspecifico questi elementi must have per l'ingresso di casa.

Armadi e mobili e contenitori

Servono moltissimo e, soprattutto se lo spazio te lo permette, potrai ricoverarci ad esempio le scarpe che altrimenti in altre stanze non ci stanno, ma non lasciarle a vista mai. Oppure potrai sistemare borse e cappelli all'interno di un mobile-armadio; insomma munisciti di arredi, a misura, che possano anche essere utili per tenere tutto in ordine.

Se non hai particolari pretese di spazio utilizza una consolle dove poggiare lo svuota-tasche, il telefono fisso se lo hai, il modem, l'agenda.

Oppure opta per i mobili da ingresso completi che hanno porta-ombrelli, mensole, anche appendiabiti a viste e non: ne trovi di tantissimi modelli, anche salva-spazio e dagli stili di arredamento più diversi.

Appendiabiti

Autentico must have nell’arredamento dell’ingresso di casa e sotto un certo punto di vista vero re dell'ingresso di casa. Sceglilo in base allo spazio che hai ed allo stile che vuoi ricreare.

Per esempio, come detto prima, puoi scegliere mobili da ingresso appunto completi di tutto, oppure propendere solo per ganci e appendiabiti singoli, specie se hai poco spazio e vuoi dare un aspetto minimalista ed essenziale all'ingresso.

Ci sono poi anche i modelli a piantana, snelli, declinati anche in versione iper moderna, realizzati nei materiali più vari e che risultano anche molto versatili perché non legano ad uno stile di arredamento ben preciso.

Porta-ombrelli

Porta ombrelli e/o porta-scarpe, sono anch'essi molto utilizzati nell'ingresso. In particolare il porta-ombrelli sarà utile se sul pianerottolo o sull'uscio non lo puoi o non lo vuoi tenere; la scarpiera invece dovrà essere chiusa.

Al massimo puoi tenere un solo paio di scarpe a vista e un paio di ciabatte, ma non far sì che l'ingresso di casa diventi un deposito di panni e accessori magari sporchi.

Specchi e accessori decorativi

Non possono mancare e saranno elementi che daranno carattere allo spazio, al tuo ingresso di casa. Scegline pochi ma che siano ben calibrati, magari inserisci il vecchio specchio della nonna, una lampada strana appena acquistata. bastano davvero pochi tocchi per personalizzare e per godere del massimo della praticità.

Specchio a tutta altezza ingresso casa.


Come illuminare l’ingresso


L'illuminazione, non può certo mancare, ma scegli pochi elementi e che possano garantirti il giusto fascio luminoso, ma non esagerare. Infatti qui devi suggerire un ottimo senso di accoglienza, devi non accecare gli ospiti e nemmeno te stesso quando rientri in casa.

Meglio un apparecchio illuminante d'ambiente a soffitto, tipo una plafoniera, un lampadario a sospensione al centro dell'ingresso; se è possibile realizzare un controsoffitto si può prevedere un abbassamento del soffitto per poter inserire dei faretti, delle strisce led ad incasso o delle gole luminose.

E se vuoi aggiungere un punto luce diretto scegli un'applique o un'abat-jour accanto al telefono fisso, allo svuota-tasche, alla cassettina delle chiavi. In questo caso potrai pure optare per un apparecchio illuminante retrò o stravagante, di design o al contrario molto discreto e che faccia pendant con il colore utilizzato nell’ingresso.

Vediamo ora le regole principali da seguire per illuminare l'ingresso di casa:

Valuta con attenzione tipologia e dimensioni dell’ingresso

Per scegliere dove posizionare i corpi illuminanti e quale tipologia scegliere devi fare l’analisi del tipo di ingresso che devi illuminare e quali sono gli elementi fondamentali che vuoi valorizzare con la luce sia per questioni funzionali che estetiche.

Per questioni estetiche potrai voler valorizzare un quadro o opera d’arte posizionata nell’ingresso di casa, per questioni funzionali dovrai ad esempio  illuminare efficacemente il guardaroba e la scarpiera.

Valuta se ti trovi ad illuminare un ambiente autonomo, un ingresso piccolo, un corridoio stretto, oppure se l’ingresso avviene direttamente nel soggiorno.
In quest’ultimo caso l’illuminazione dovrà essere coordinata ed armonizzata con le luci del living così come deve avvenire per l’arredamento ed i colori.


Utilizza due tipologie di illuminazione

Nel progetto illuminotecnico dell’ingresso ti consiglio di utilizzare due livelli di illuminazione:

  1. una luce soffusa o d’atmosfera che ti permette di creare degli effetti scenografici e percorrere lo spazio senza urtare mobili e complementi d’arredo;
  2. un’illuminazione diretta e più intensa che consente di utilizzare al meglio lo spazio guardaroba e la consolle d’ingresso.


Scegli la temperatura di colore corretta

È fondamentale che la gradazione di colore della luce artificiale sia uguale in tutta la casa, e dunque anche nell’ingresso.

Dovrai dunque scegliere una tonalità di colore della luce, misurata in gradi Kelvin, che sia in armonia con le altre luci della casa sia che si tratti di un ingresso in un open space sia che si tratti in un grande ingresso separato.

Per avere una luce calda, simile alla luce del sole, utilizza lampade o led con temperatura 2700K – 3000K; se invece vuoi creare un ambiente più moderno con effetti ben calibrati puoi scegliere una luce più fredda con gradazione superiore a 3000 gradi Kelvin.

Utilizza corpi illuminanti mai banali

Se vuoi illuminare l’ingresso di casa al meglio devi coniugare estetica e funzionalità.

L’ingresso è senza ombra di dubbio il biglietto da visita della casa, dovrà quindi essere emozionante e allo stesso tempo rispondere alle esigenze funzionali.

Per questo dovrai scegliere luci dal forte carattere estetico che oltre alla loro scontata utilità dovranno caratterizzare lo spazio ingresso fornendo fin da subito al visitatore il mood dell’intera casa, sia che si tratti di corpi illuminanti ad incasso sia che si tratti di una luce a sospensione od applique.
 
Illuminazione ingresso.

I 7 errori da evitare nell'arredo dell'ingresso


Infine vogliamo anche darti qualche dritta in più, o meglio evitare che tu commetta errori che condizioneranno la fruibilità e il design del tuo ingresso di casa. Dovrai quindi evitare soprattutto di:

  1. utilizzare uno stile d'arredo opposto a quello presente nel resto della casa, vanno bene tocchi di colore in più, oggetti più originali, presi in prestito da generi diversi, ma senza stravolgere l'intero mood;
  2. esagerare con i colori, il troppo stroppia sempre e soprattutto nell'ingresso creerà caos anche a livello emozionale, a te e ai tuoi ospiti;
  3. evita la pittura effetto spugnato e/o spatolato perché, oltre a non essere più di moda, "soffoca" l'ambiente, lo rende dozzinale, poco raffinato e spesso visivamente sembra anche più piccolo o poco ordinato, poco pulito;
  4. non esagerare con i punti luce, l'ingresso deve sì essere luminoso, permettere di entrare agilmente, ma deve anche essere rilassante, accogliente, non abbagliante;
  5. non costiparlo di arredi perché non servono e perché soffocheresti lo spazio, meglio pochi ma buoni pezzi e soprattutto utili e ben dosati;
  6. non lasciare lo spazio troppo vuoto, infatti anche un'area troppo spoglia sarà poco gradevole, molto poco attraente e accogliente, prediligi arredi e i complementi proporzionali allo spazio a disposizione;
  7. creare uno spazio senza carattere e che non sia funzionale, qui devi infatti approfittare dell'area e usarla come jolly, quindi via libera a contenitori, scaffalature, e anche a qualche tocco decorativo che non può mancare.
 

Arredamento ingresso casa moderno


L'arredamento per l'ingresso di casa moderno dipenderà, o meglio si contraddistinguerà, soprattutto per lo stile dei complementi e mobili stessi.

Al di là della metratura che hai a disposizione infatti, dovrai prediligere oggettistica utile e adeguata, ma che abbia i topic proprio dello stile d'arredo contemporaneo, moderno. Quali sono queste caratteristiche? 
  • Design minimale, linee geometriche, pulite, precise soprattutto squadrate;
  • colori neutri che possono essere sfumature di bianco, grigio, blu o marrone, anche tortora;
  • materiali innovativi come quelli plastici, ma pure i legno verniciati con finish opaco o al contrario lucido, la pelle sintetica o i metalli;
  • design salva-spazio che ad esempio abbiano vani porta-tutto polivalenti, versatili e dimensioni altrettanto salva-spazio.

Arredamento ingresso casa in stile moderno.

Ci sono poi mobili per ingresso casa moderno già completi di tutto, con porta-abiti e appendiabiti, mensoline, porta-ombrelli, vani porta-scarpe, ecc..

Ne troverai tantissimi online, ma potrai anche pensare di creare il tuo ingresso di casa moderno mixando tanti diversi elementi, magari accomunati dal colore, dal materiale, o semplicemente che ti piacciono e che ricordano anche l'allure delle altre stanze della tua casa moderna.

Particolarmente interessanti sono anche oggetti e complementi d'arredo iconici e che risultano evergreen, senza tempo e sempre attuali che bene si inseriscono in un arredamento ingresso di casa moderno.

Scegli ad esempio una lampada che ha fatto al storia del design internazionale, oppure un'applique, una sedia, uno sgabello e via dicendo.

Puoi davvero sbizzarrirti e creare angoli pratici, funzionali e decisamente attraenti, anche magari sfruttando moderne carte da parti, scegliendo modelli un po' sopra le righe a livello cromatico o che abbiano ad esempio trame geometriche e 3D.

Arredare un ingresso molto piccolo


Non è sempre facile arredare uno ingresso piccolo, ma ecco alcuni utili consigli che potranno esserti utili:
  • usa pochi arredi, basta una consolle o un mobile con appendiabiti slim;
  • prediligi colori neutri e chiari per far sembrare lo spazio più ampio e arioso rispettando il giusto abbinamento dei colori nell'interior design del tuo ingresso;
  • crea controsoffittature con cartongesso per guadagnare spazio e inserire i corpi illuminanti, ma fatti seguire in tutto da un abile architetto;
  • vuoi stupire tutti? Scegli la carta da parati ad effetto 3D su una sola parete stretta, o una fantasia sui toni chiari pendant con il resto delle pareti del piccolo ingresso.
 
Un piccolo ingresso di casa con specchio sopra consolle molto stretta.

Arredare un ingresso grande


Anche arredare un ingresso grande non è sempre facile. Ecco qualche suggerimento pratico che ti eviterà di commettere errori:
  • inserisci arredi proporzionati e che ti risultino utili come scarpiera chiusa, mobili e credenze;
  • puoi inserire panche, seggioline, poltrone, divanetti ma non creare un ambiente tipo sala d'attesa asettico e poco caratterizzante;
  • illumina con una lampada a soffitto e aggiungi punti luce nei punti nevralgici, ad esempio sopra la consolle, come applique o abat-jour;
  • aggiungi sempre elementi decorativi, anche utili come lo specchio, che possano rendere l'ingresso ampio più accogliente e tuo;
  • vuoi stupire con un effetto wow? Usa la carta da parati super vivace, oppure scegli tappeti iper vivaci, ma pur sempre in linea con lo stile d’arredo del resto della tua casa.
Arredamento di un ingresso di casa di grandi dimensioni.


Arredare l’ingresso di casa open space


L’ingresso open space ti introduce direttamente all’interno della casa, il più delle volte nella zona living o open space soggiorno-cucina.

Se ti trovi ad arredare un ingresso open space hai sicuramente un ampio spazio (visivamente) ma ti manca una zona dedicata alla funzione ingresso; puoi pensare di incassare un armadio a muro all’interno di una nicchia per rendere lo spazio ordinato e minimale con un arredo che sia un tutt’uno con il soggiorno.

Non dovrai aggiungere molto altro ed seguire l’arredamento dell’ambiente in cui si entra e non eccedere con le decorazioni.

Deve essere percepito tutto come semplice e il più naturale possibile, facendo concentrare l’attenzione di chi varca l’ingresso di casa verso un elemento cardine dell’open space come il camino, l’isola della cucino od un importante divano di design.

Ingresso di casa in un open space.

Arredare ingresso stretto


Come arredare un ingresso stretto? La cosa non è impossibile e sappi che qualsiasi sia la metratura a tua disposizione non potrai perdere l'occasione di renderla più accogliente e funzionale.

L'imngresso infatti, anche se stretto, non ha solo lo scopo di accogliere te e gli ospiti, magari svelando anche in parte il mood dell'abitazione e la tua personalità, ma ha anche una funzione d'uso ben precisa.

Di seguito i suggerimenti dell'architetto per arredare ingresso stretto:

  1. scegli un appendiabiti da parete composto da ganci, magari di design come i più famosi proposti da Kartell e Vitra;
  2. posiziona una consolle slim avente profondità 15-20 centimetri, di serie o su misura se possibile sospesa così da risultare visivamente più "leggera";
  3. scegli un modello di porta-ombrelli slim se non puoi sistemarlo sul pianerottolo o fuori casa.
Arredamento di un ingresso di casa stretto.
 
E non dimenticarti dell'illuminazione giusta; l'ideale sarebbe un profilo led su tutta la lunghezza dell'ingresso per esaltare la forma lunga e stretta dello spazio. Il alternativa possono essere carine delle luci a parete meglio se da incasso per limitare l'ingombro.
POST CORRELATI
05 gen 2021 Arredamento chiavi in mano: cos'è, tutti i vantaggi, a chi rivolgersi

Scopri tutto quello che devi conoscere di un arredamento chiavi in mano…

Leggi articolo
25 ago 2018 Il soggiorno arredato dall’architetto: 7 utili consigli

Il soggiorno è l’ambiente principale della caso dove la famiglia trascorre la maggior parte del tempo e dove si ricevono gli amici…

Leggi articolo
12 set 2020 Complementi d'arredo di design: idee per completare gli interni di casa

I complementi d'arredo di design, oggetti ed accessori che completano e danno personalità alla tua casa…

Leggi articolo
05 giu 2019 Architetto per progetto arredo casa

Arredare casa può essere semplice e divertente se hai le idee chiare su come la desideri…

Leggi articolo
02 dic 2019 Come arredare un appartamento

Utili consigli e suggerimenti per arredare nel modo migliore un appartamento…

Leggi articolo
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami