Come creare una palestra in casa: i consigli dell'architetto di interni per arredarla

11/06/2020 - Creare una palestra in casa permetterà di tenersi in forma in qualsiasi momento sfruttando un'ambiente a te ideale. Per realizzarla però è necessario seguire alcune regole di base suggerite dall'architetto di interni: eccole sintetizzate in questa guida. 
 

Palestra in casa: gli spazi e la disposizione degli attrezzi

Senza dubbio è fondamentale stabilire prima l'area ad hoc dove sistemare gli attrezzi da palestra in casa. Il consiglio è quello di utilizzare un angolo in disuso, oppure una stanza degli ospiti, o ancora ricavarsi un piccolo spazio in camera da letto. In questo ultimo caso, cioè quando l'attrezzatura verrà posizionata in una stanza già arredata e con una sua funzione specifica è meglio prediligere strumenti ginnici richiudibili facilmente, o che si possono spostare e accantonare una volta terminato l'allenamento.
Non solo, anche la scelta di questi attrezzi dovrebbe essere fatta in base alla metratura a disposizione e fortunatamente oggi in commercio esistono soluzioni anche low-cost salva-spazio e ideali per le case piccole. Infine, è bene avere un'area utile attorno alle attrezzature ginniche così da svolgere l'attività al meglio e in totale sicurezza evitando la vicinanza a pareti, mensole, arredi, porte, spigoli, ecc.
 
 

Palestra in casa: gli errori da non fare

Purtroppo spesso si pensa alla tipologia e all'utilità degli attrezzi ma ben poco allo spazio a disposizione e proprio questo è ,'errore più grande che si possa fare. Come visto nel capitolo precedente, nel progettare gli interni della palestra, è sempre necessario prevedere un'area sgombra al fine di potersi esercitare nella massima sicurezza.
Non solo, è anche utile sistemare la palestra in casa in una stanza che abbia delle finestre così da poter arieggiare prima, durante e soprattutto dopo lo sport. In questo modo si eviterà la formazione di muffa, cattivi odori e batteri, si preservano le pitture, l'integrità degli arredi e di eventuali carte da parati e decorazioni e rivestimenti.
Un'altra cosa importante è relativa alla pavimentazione: meglio evitare l'uso di tappeti classici ma meglio optare per quelli appositi da palestra, magari componibili e lavabili, antiscivolo e anti-batterici. Utilizzando questi strumenti si proteggeranno anche i pavimenti, specie quelli pregiati e delicati come il marmo, il parquet, il granito, il cotto.
 
 

Colori e decorazioni per la palestra in casa

Per creare una palestra in casa e garantirsi uno spazio rilassante ma al contempo che stimoli la resa fisica si potrà attingere ai dettami della cromoterapia per abbinare i colori. Secondo questa disciplina infatti i colori possono accentuare emozioni e sensazioni, stimolare l'energia o la creatività e promuovere un'auto-guarigione da stati d'animo negativi. Per esempio nella palestra domestica si potranno utilizzare complementi d'arredo, pitture o carte da parati con questi colori energetici:
 
  • il rosso, capace anche di trasmettere maggiore energia psico-fisica ma è da evitare per lo yoga o per le attività rilassanti come il pilates;
  • il giallo, ideale per lo sport e anche per tirare su il morale, è però da evitare se si cerca maggiore relax e distensione;
  • il verde, topic nel rilassamento è perfetto per le attività fisiche come lo yoga, lo stretching, la meditazione.
 
Per quanto riguarda le decorazioni degli interni è meglio evitare orpelli e oggettistica inutile, ma possono rivelarsi utili dei pannelli fonoassorbenti soprattutto se si è soliti tenere la musica a volume alto. Ne esistono per tutte le tasche e si possono comprare anche online, inoltre decorano le pareti con stile.
 
 

Arredamento di una palestra

Nel creare una vera e propria palestra in casa non puoi evitare di inserire una serie di elementi di arredamento indispensabili, vediamo assieme quali:
 
  • lo specchio utile per potersi specchiare durante lo svolgimento degli esercizi; potrà essere uno specchio singolo o, meglio ancora, un’intera parete completamente rivestita a specchio;
  • una spalliera in legno, per svolgere gli esercizi e per arredare la parete;
  • una TV, posizionata di fronte alla cyclette o al Tapis Roulant può risultare comoda durante l’allenamento in casa;
  • comodi appendiabiti per poter appendere l’asciugamano o una felpa;
  • lampade posizionate nei punti giusti per avere una corretta illuminazione per svolgere nel migliore dei modi l’allenamento in casa;
  • se lo spazio lo consente puoi pensare di abbinare allo spazio per l’allenamento in casa una piccola zona relax con la sauna e una mini-piscina per rilassarsi dopo l’allenamento.   
 
 
 

Quali attrezzi scegliere per la palestra domestica?

Per realizzare una palestra tra le quattro mura domestiche è anche necessario acquistare con cognizione le attrezzature ginniche specifiche. Il consiglio principale è quello di non farsi prendere al mano e di non orientarsi su macchinari super accessoriati che si sa già in partenza che non verranno sfruttati a dovere. Meglio comperare pochi accessori per volte e tenendo presente gli esercizi e el discipline che più piacciono e che sono ideali per il singolo. Per esempio se abitualmente si fa pilates o stretching sarà necessario munirsi di tappetino e magari di un amplificatore per smartphone, di una palla per fitness e di elastici.
 
Vediamo nel dettaglio quali sono gli attrezzi che puoi utilizzare per l’allenamento in casa:
 
Tappetino: Nella tua palestra in casa non può proprio mancare! Può essere utilizzato su ogni pavimento, garantendo maggior comodità ed igiene.  Adatto per svolgere esercizi per i muscoli addominali, per i piegamenti sulle braccia ecc..

Fitball: utilizzabile da sola o in abbinata ad altri attrezzi questa palla da ginnastica consente di eseguire esercizi che utilizzano anche i muscoli più piccoli molto spesso trascurati.
 
Piccoli pesi: Adatti per mantenere in forma i muscoli, o più semplicemente per il riscaldamento che precede l’allenamento vero e proprio. Il loro peso può variare da 1 kg fino a 7 Kg, consentendoti una buona versatilità di utilizzo. 
 
Panca: questo attrezzo non può assolutamente mancare nella tua palestra in casa che, utilizzata assieme ai pesi o a corpo libero consente di allenare i pettorali, gli addominali e molti altri muscoli.

Step:
indispensabile per allenare i glutei e i polpacci potrai impiegarlo anche per l’allenamento aerobico.
 
 

Palestra domestica progettata dall'architetto

Oltre a ricorrere ai consigli dell'architetto di interni  è anche possibile rivolgersi a lui per far realizzare un progetto ad hoc. Una palestra in casa infatti può non solo interessare un piccolo angolo di una stanza, ma svilupparsi in un intero ambiente e chi è solito fare attività fisica potrà trovarla una soluzione molto comoda e appagante.
Il professionista, nel progettare gli interni della palestra, potrà così organizzare al meglio lo spazio mettendo sempre al primo posto la sicurezza e la fruibilità e suggerire colori, disposizioni, trucchetti organizzativi che renderanno la palestra domestica un luogo non solo dedito al benessere fisico ma anche a quello mentale. Gli architetti moderni infatti sanno proporre soluzioni all'avanguardia e che toccano le discipline e le tecnologie più varie e contemporanee al fine di soddisfare sempre le esigenze dei clienti più eterogenei.
 
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami