Come posizionare la TV in casa: soluzioni idee e consigli per il tuo televisore

09/10/2020 - Come posizionare la televisione in casa? Scopri qui i consigli dell'architetto, tante soluzioni di tendenza, salva-spazio e ideali per le case più diverse. Arredare l'angolo TV è facile e divertente e ci sono davvero infinite possibilità per rendere la zona living accogliente, pratica e comoda.
 

Posizionare la TV in casa: regole e distanze da rispettare

Prima di darti alcuni consigli pratici su come posizionare il televisore in casa, specie nell'area living, è bene comprendere quale siano alcune regole base. In primis è necessario sistemare l'apparecchio TV ad una distanza tale da non affaticare la vista e questa è una priorità anche se la stanza è di piccole dimensioni. In generale gli esperti dicono che per TV 4K da: 
  • 32 pollici con lunghezza di 70,9 cm la distanza consigliata è pari a circa 1,26 metri;
  • 40 pollici con lunghezza di 88,6 cm cm la distanza consigliata è pari a circa 1,66 metri;
  • 43 pollici con lunghezza di 95,3 cm la distanza consigliata è pari a circa 1,78 metri;
  • 50 pollici con lunghezza di 110,7 cm la distanza consigliata è pari a circa 2,06 metri. 
Ogni apparecchio TV ha una sua distanza minima consigliata che permette di non affaticare troppo la vista e di vedere al meglio le immagini riprodotte. Per quanto riguarda invece l'altezza del televisore si consiglia di sistemarlo ad altezza occhio, un po' come suggerito per lo schermo dei computer sulla scrivania. Inoltre ci sono altre piccole regole per godere al meglio di questo strumento must have in tutte le case moderne, eccole: 
  • sistema la TV lontana dalla finestra, i raggi del sole non devono irraggiare lo schermo altrimenti non vedrai nulla o quasi;
  • sistema la TV su un supporto ad hoc e mai per terra;
  • utilizza dei raccogli-cavo o nascondi-cavo per sistemare le prese e i fili della corrente e mantenere l'ordine anche dietro lo schermo;
  • scegli un apparecchio TV idoneo alla dimensione della stanza e alla distanza alla quale lo vuoi posizionare. 

Angolo TV: consigli pratici per il posizionamento

Dove sistemare il televisore in casa? Semplice, rispettando le regole e le distanze sopra suggerite è possibile posizionare al meglio l'apparecchio, ma è anche indispensabile ai fini estetici e d'arredo inserirla nella stanza seguendo altri consigli pratici.
Per esempio è sempre meglio creare un'armonia progettuale e posizionare i vari arredi e complementi seguendo una logica e una sorta di proporzione tra essi. All'atto pratico cioè è necessario mettere l'apparecchio TV al centro della parete frontale al divano, altri mobili è bene stiano ai suoi lati con opportuna distanza. Il televisore però può anche essere sistemato al centro della stanza o in una nicchia, oppure in alto mediante appositi agganci da parete o soffitto, ma è sempre bene che questo sia visibile dalle sedute presenti nelle stanze.
Se la stanza è grande ad esempio si possono creare degli angoli funzionali, cioè un'area TV con divano e poltrone e naturalmente con l'apparecchio, una zona pranzo con tavolo ben distanziato ed indipendente e un angolo lettura. Tutto dovrà essere ben suddiviso ma al contempo armonioso, lineare, ben calibrato e piacevole alla vista anche per tonalità utilizzate, tessuti, materiali e forme degli stessi mobili. Guarda di seguito alcune soluzioni d'arredo sia di gusto classico che più innovative e originali al fine di trovare quella più adatta alle tue esigenze e ai tuoi gusti.


 

Soluzioni d'arredo per la televisione e per ogni esigenza

Come anticipato ci sono tantissime soluzioni ideali per poter posizionare al meglio il televisore in casa, specie nel soggiorno o area living. Di seguito troverai le più popolari e pratiche proposte del mercato odierno, sia di gusto e mood classico, sia più originali e salva-spazio per poter scegliere quella a te più congeniale.
 
Parete attrezzata TV: è la soluzione più completa e capace di arredare completamente il muro occupato dal televisore; ce ne sono di tantissime varianti e modelli e tutte sono dotate di vani, mensole, ante, scomparti, possono essere modulari e componibili o meno. Si tratta della soluzione spesso più amata e capace di creare subito atmosfera, tra l'altro solitamente sono vendute insieme ad altri complementi ed arredi per il soggiorno così da creare in pochi step un arredo completo e armonioso.
Sono accessori consigliabili in stanze medio grandi, ma ne esistono come detto di componibili e salva-spazio ideali anche per ottimizzare gli ambienti più piccoli. In questo caso infatti è sempre meglio sfruttare le altezze delle pareti e scegliere arredi dalle nuance chiare, magari simili a quelle delle tinteggiature murali.
 
Staffe e supporti da muro: sono un'idea ottimale e salva-spazio per stanze piccole e sono soprattutto utilizzare nei monolocali o nelle stanze da letto; sono accessori parietali o da tavolo realizzati in solido acciaio e alcuni modelli sono predisposti per apparecchi TV con linee curve e sono attrezzati con canaline copri-fili che nascondono i collegamenti elettrici. È sempre preferibile optare per un modello inclinabile, orientabile che ti permetterà di scegliere al meglio l'angolazione giusta per una visione della TV ideale. Per quanto riguarda questi supporti c'è davvero l'imbarazzo della scelta e troverai sia nei negozi fisici che online bracci da parete o da tavolo a rotazione, fissi e che hanno una grande capacità di carico, questa variabile è da tenere presente all'atto dell'acquisto.
 
Mobile porta TV singolo: con rotelle o senza è di norma di piccole dimensioni, ma è bene sceglierlo pendant con il resto dell'arredo e può essere dotato di vani e cassetti sottostanti. Anche in questo caso ne esistono di infinite versioni sia online che nei punti vendita fisici e sicuramente è un accessorio versatile, compatto e poco impegnativo sia per ingombro che per mood. 
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami