Come arredare un attico

08/03/2019 - L'attico, il sogno di molti: idee e utili consigli per arredare un attico rendendo esclusivi gli spazi interni e speciale l’arredo delle terrazze esterne.

Perché scegliere un attico

L'idea di abitare in attico è sicuramente molto suggestiva ed accattivante. In molti vorrebbero avere la possibilità di fare questa scelta. Soprattutto nelle grandi città, questo tipo di soluzione immobiliare risulta alquanto costosa, il più delle volte perché abbinato ad un attico vi è un bel terrazzo. Sappiamo comunque che le possibilità possono essere le più varie. Metrature più o meno ampie, posizione all'interno della città, terrazzo più o meno grande.
Arredare un attico risulta sicuramento una sfida stimolante, per l’interior designer che dovrà occuparsene, date le peculiarità di questa tipologia abitativa.

L'attico ha sicuramente delle caratteristiche uniche rispetto ad un normale appartamento. In primo luogo è situato all'ultimo piano di un palazzo o palazzina, la sua peculiarità è proprio questa: essere posto in alto, sulla vetta del palazzo e poter magari godere di uno splendido panorama. Un altro vantaggio dell'attico è quello di non avere nessun condomino sopra, guadagnando in privacy. Ulteriori punti di forza da valorizzare nell’arredamento d’interni di un attico, sono l'elevata luminosità dell'appartamento e la possibilità di poter usufruire di uno splendido terrazzo in tranquillità.

Idee per arredare gli interni di un attico

Arredare un attico non è sempre semplice, ma date le diverse opportunità che fornisce potrai dare sfogo alla fantasia e realizzare dei meravigliosi spazi da vivere con la famiglia e gli amici. Tra le possibili soluzioni, un'idea potrebbe essere quella di creare un grande open space dove sviluppare la zona giorno; questo soprattutto nel caso in cui la metratura sia contenuta. Spazi ampi ed aperti accompagnati da belle vetrate aumenteranno l'effetto di apertura tipico di un attico. Potrai giocare molto con vetrate e finestre ampie per regalare la luminosità che desideri alla tua abitazione.

Molto spesso gli appartamenti all'ultimo piano hanno soffitti con altezze diverse. Potrai sfruttare questa opportunità per creare degli interessanti giochi di volume, con divani ampi e bassi o un arredo minimal. Si possono creare inoltre degli arredi fatti su misura, come scaffalature, armadi o librerie che vanno ad esaltare le diverse altezze del soffitto. Una considerazione anche sui punti luce. Un attico di solito gode già di una bellissima luce naturale soprattutto se è dotato di ampie finestre ed ha almeno un'esposizione su due lati. In virtù di questo l'illuminazione interna deve essere ben calibrata; puoi optare per l'utilizzo di lampade disposte in punti strategici, limitando l'uso di grandi lampadari a soffitto.
Riguardo poi l'arredamento d’interni vero e proprio puoi seguire il tuo gusto, a patto che il tutto sia uniforme; l'attico si presta benissimo ad arredi sia classici che moderni ed in entrambi i casi può essere di effetto inserire un elemento di originalità.

Arredare un attico all'esterno: il terrazzo

Molti attici regalano spesso l'opportunità di poter usufruire di un terrazzo o balcone. Il primo punto di forza è quello di non avere altri condomini sopra, in secondo luogo una visuale molto ampia. Secondo l'ampiezza del terrazzo puoi creare diverse zone. Una da arredare con comodi divanetti, magari un'altra con un tavolo dove poter organizzare cene con gli amici. Se hai abbastanza spazio puoi inserire anche un barbecue o una cucina da esterno. Poni attenzione ai materiali, che devono essere adatti e resistenti per poter rimanere all'esterno anche in caso non avessi una copertura. Ottimi materiali per esterno, da utilizzare per arredare un terrazzo,  sono il teak, il rattan, acciaio e pietra lavica per splendidi tavoli.

Sia che si tratti di progettare gli interni di un attico, sia si tratti di arredare gli esterni e il terrazzo è consigliato affidarsi ad un architetto.

Cosa devi sapere per arredare un attico:


  1. Ė consigliato utilizzare un arredamento in stile moderno con l’inserimento di oggetti e mobili di design.
  2.  Prediligi colori tenui, come ad esempio il bianco e i toni del grigio. Se l’attico si caratterizza da un soffitto con travature di legno ti suggerisco di dipingerle di colore bianco.
  3. Non utilizzare un arredamento troppo denso e “fitto”, utilizzare pochi pezzi selezionati e posizionati nei punti giusti così da renderlo elegante e ordinato.
  4. Utilizza la mescolanza di materiali freddi quali vetro e acciaio e altri più caldi come il legno che potrebbe essere ad esempio utilizzato per i pavimenti.
  5. Se l’attico è dotato di lunghi corridoi si possono utilizzare per realizzare grandi armadi a muro integrati alle pareti.
  6. Nella zona giorno una grande libreria fino al soffitto, un camino di design e un divano accogliente sono elementi immancabili nell’arredamento di un attico.
  7. A contrastare i colori chiari utilizzati per l’arredo inserisci alcuni elementi colorati che impreziosiscano il tutto e sorprendano gli ospiti.
  8. Zona giorno e zona notte dovranno avere continuità cromatica e stilistica sia che l’attico si sviluppi su un unico piano sia che si stenda su più livelli.
  9. Come spesso accade l’attico è dotato di un grande terrazzo che dovrà essere arredato in continuità con l’interno in modo che interno ed esterno messi in comunicazione dalle grandi vetrate, siano un continuo.

Quanto riportato sopra vuole essere, in linea generale, un'indicazione sulle attuali tendenze per l'arredamento di un attico di design. Se vuoi dare valore al tuo immobile ti consiglio di rivolgerti ad un interior designer che sia in grado di progettarlo ad hoc secondo il tuo stile e le tue esigenze.
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami