Il colore in bagno: cosa devi sapere

26/01/2018 - Per progettare il colore della stanza da bagno, è necessario dedicare la stessa attenzione ed impegno utilizzato per la disposizione degli elementi tecnici.

Caratteristiche dei colori in bagno

Lo spazio ben organizzato ed agevole assieme alla scelta del colore e dei materiali definiranno l’atmosfera del bagno.

La scelta del colore dovrà essere attentamente valutata, in funzione dell’uso del bagno e delle sue caratteristiche; un bagno utilizzato tutti i giorni dovrà preferibilmente essere sobrio e rilassante mentre il bagno per l’ospite o poco utilizzato potrà concedersi tinte più accese e stravaganti. Nel progettare il bagno, un altro importante fattore da considerare nella scelta del colore è l’illuminazione sia naturale che artificiale: una stanza molto luminosa potrà “concedersi” colori scuri, mentre una poco illuminata dovrà privilegiare tinte chiare.

Una prima distinzione da fare è quella tra colori caldi e colori freddi. La prima si avvicina ai materiali naturali, come i colori della terra, del legno e delle stuoie intrecciate: terracotta, ècru, giallo, arancio e rosso.

La gamma dei colori freddi è composta dal verde acqua, dagli azzurri, dal giallo acido. Per creare armonia e il giusto equilibrio è opportuno stemperare con alcuni elementi contrastanti la gamma scelta; inserire un elemento freddo in un’atmosfera calda oppure viceversa contribuirà a rendere armonica la composizione.
I colori complementari accostati tra loro si contrastano e contemporaneamente si rafforzano a vicenda, realizzando interessanti combinazioni. L’utilizzo di tonalità grigie permette di esaltare e rendere più brillanti i colori che vi si accostano. Il nero fa sembrare i colori che vi si accostano più chiari che a loro volta rafforzano e lo rendono più intenso.

Il colore e gli effetti spaziali:

Il diverso impiego del colore e i suoi utilizzi crea effetti in grado di modificare la percezione dello spazio:
  • soffitto colorato con una tinta più chiara rispetto alla pareti: fa sembrare lo spazio più alto;
  • soffitto colorato con una tinta più scura rispetto alle pareti: fa sembrare lo spazio più basso;
  • parete di sfondo più scura del resto della stanza: fa sembrare la stanza più lunga;
  • pareti e soffitto colorati con la medesima tinta chiara e neutra: ingrandiscono visivamente lo spazio;
  • colori scuri: fanno sembrare lo spazio più piccolo e raccolto.




Definizioni dei colori:

In questo paragrafo, senza soffermarci troppo sui tecnicismi, ti racconto della “teoria del colore”, che risulta particolarmente utile a capire come i colori interagiscono tra di loro.
  • colori primari: sono il giallo, il rosso ed il blu, i tre colori fondamentali che non possono essere prodotti con la sovrapposizione di altri colori
  • colori secondari: sono il verde, l’arancio ed il viola, ottenuti dalla combinazione dei colori primari. Il verde dall’unione di giallo e blu, l’arancio dall’unione di giallo e rosso, il viola dall’unione di blu e rosso.
  • colori intermedi: costituiscono una gamma infinita di colori a seconda della percentuale dei singoli colori primari e secondari utilizzati.

I colori a seconda della loro vivacità e luminosità si distinguono in tre differenti gamme. In linea generale si individuano tre gamme identificate per semplicità da colori principali:

  • gamma calda : giallo, rosso, arancio ecc ;
  • gamma fredda : blu, viola, verde ecc...
  • gamma pallida: comprende i colori che mitigati da differenti tonalità di bianco o grigio.
Un bagno colorato risulta equilibrato ed accogliente se riuscirai ad utilizzare il giusto mix di colori abbinandoli in modo coerente.
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami