Interior designer famosi

09/05/2021 - Gli interior designer, famosi e non, si occupano principalmente di progettare gli interni e arredare gli ambienti per creare e realizzare atmosfere suggestive, accattivanti e originali.

Sono gli interior designer famosi che, grazie alle intuizioni, alla genialità e alla creatività lanciano le mode per quanto riguarda la progettazione e arredamento degli interni.
Si occupano anche dell'aspetto cromatico, osando e proponendo abbinamenti, scelte di colore e fantasie sempre nuove, innovative e al passo con i tempi.

Scopri qui tutto sui personaggi più influenti della progettazione di interni e lasciati ispirare e, perché no, chiedi al tuo architetto di replicare il loro mood.
 

Cosa fa un interior designer?


L'interior designer è un vero esperto di interni, relativamente a spazi residenziali, commerciali, direzionali e molti altri.
Questa figura è in grado di trasformare gli ambienti a 360 gradi migliorando ed ottimizzando lo spazio, le aree funzionali, utilizzando colori, forme, rivestimenti, arredi, luci.

È un vero progettista che, grazie alle ampie conoscenze tecniche, funzionali ed estetiche, potrà dare nuova vita agli ambienti interni più diversi. Per esempio è in grado di: 
  • riorganizzare le stanze di un appartamento cambiandone destinazione d'uso, ampliandole o restringendole lavorando sugli spazi e la posizione delle pareti;
  • riorganizzare le aree funzionali delle varie stanze e dell'intera unità abitativa;
  • scegliere i rivestimenti ideali o rimdoernare e riqualificare quelli esistenti;
  • scegliere e organizzare l'arredo interno al fine di ottimizzare funzionalità, aspetto estetico, comfort e carattere dell'immobile;
  • riorganizzare i punti luce e scegliere gli apparecchi illuminanti adeguati.
Gli interior designer contemporanei possono fare davvero moltissime cose perché hanno un bagaglio accademico molto ampio e in più, almeno per i professionisti più famosi, sono dotati di grande estro, creatività, problem solving.

Non solo, molti interior designer disegnano anche arredi, complementi e oggetti in grado di diventare famosi, delle vere e proprie icone del design.

Scopri qui quali sono i protagonisti più riconosciuti del designer d'interni oggi.
 

Philippe Starck


Starck nasce a Parigi nel 1949, inizia la sua carriera collaborando con Cardin, di cui diventa direttore artistico a soli vent'anni.

Un enfant prodige dalla carriera straordinaria. A soli venticinque anni ha già fatto quasi il giro del mondo, per poi decidere di stabilirsi negli Stati Uniti per qualche anno.
Al suo ritorno in Francia realizza il primo importante night club, siglando definitivamente il suo successo e riconoscimento a livello mondiale.

Durante la sua carriera si è cimentato in progetti di vario genere, dalle discoteche, caffè e ristoranti fino ai formati di pasta e ai posacenere.
In Italia ha lavorato per Alessi e ha disegnato diversi pezzi di arredo considerati cult del design.

Tra i suoi lavori più apprezzati: le sedie trasparenti, le lampade da tavolo dalle forme originali, le sedute a ovetto e le rubinetterie in vetro e cristallo.
Attualmente è tornato a Parigi e fa il professore, rimane uno degli interior designer più famosi di questo secolo.



Karim Rashid


Rashid è originario del Cairo e ha conseguito la laurea in design industriale in Canada. Al suo attivo annovera oltre 2000 progetti, tra cui la Stazione Università della metropolitana di Napoli.

Karim Rashid ha uno stile molto riconoscibile, romantico e colorato. È un grande amante del rosa, che ama abbinare in modo eclettico e sempre diverso, creando accostamenti decisamente chiassosi ma estremamente delicati.

È anche ispirandosi a lui che la moda per il 2018 pare prevederà una forte presenza di rosa per gli interni: abbinato con nero, grigio, blu e verde mela.



Patricia Urquiola


Patricia Urquiola, nata in Spagna ad Orviedo nel '61, è ormai una milanese d'adozione.
Ha collaborato con i più grandi architetti e designer nazionali ed internazionali tra i quali Ludovico, Vico Magistretti, Achille Castiglioni, Eugenio Bettinelli e per brand come De Padova, Moroso e Flos.

Oltre alle sue progettazioni di interni Patricia Urquiola vanta anche numerose collaborazioni con aziende di arredamento per il design di arredi.
Tra questi citiamo ad esempio il divano Gigan by Moroso, i complementi outdoor e i tavolini Kettal Mesh, ma ce ne sono tantissimi altri. I suoi punti di forza? Linee morbide, avvolgenti, forme semplici ma che non ti aspetti, mood intramontabile ma moderno, giochi di luce e materiali di qualità che non guastano mai e sono oggi vero valore aggiunto.

 

Marcel Wanders


Marcel Wanders, olandese, è oggi uno dei più famosi interior designer del mondo.
Ha un suo studio omonimo ad Amsterdam, ma è pure ben noto per la piattaforma Moooi che ospita talenti tra arte e design.

Lui stesso è un vero artista, un creativo, un innovatore e il suo stile è senza dubbio avveniristico, audace, vivace, mai scontato.

Tra le sue opere più famose la Knotted Chair, esposta anche al Museo di Arte Mpoderna di New York, il pouf Stone by Kartell, il tavolino Poliform Mad, il divano Print by Moroso e tanti altri.

 

Russel Groves


Russell Grives è il fautore del glamour green, una visione moderna di costruito e natura, un binomio imprescindibile che oggi diventa tendenza ma anche una necessità.

Il famoso interior designer ha origini scozzesi ma ha passato buona parte della sua vita nella metropoli newyorchese; gli elementi per lui imprescindibili per creare armonia progettuale? La linea, le scale, l'utilizzo del colore e della trama, del fil rouge.

Groves è senza dubbio il più raffinato designer eco-freindly in chiave modaiola del panorama moderno.

 

Jean-Louis Deniot


Jean-Louis Deniot, di origini francesi, vive ed opera soprattutto negli USA e si discosta da molti altri colleghi per il suo stile eclettico.

Ricorda molto la prima donna interior designer, Elsie De Wolfe, che realizzava ambienti mixando vecchio e moderno creando uno stile accogliente e Art Nouveau raffinatissimo.

Anche per Deniot tutto deve dialogare, essere legato da un fil rouge progettuale e i suoi inferni più amati sono quelli total white con boiserie.

 

Kelly Hoppen


Kelly Hoppe è un'altra interior designer tra le più famose al mondo, conosciuta soprattutto per la sua decennale collaborazione con Technogym con cui propone come creare una palestra in casa e non solo.

È non solo grande progettista di interni ma pure ambasciatrice del fitness e i suoi ambienti parlano chiaro: semplicità, black&white a go-go e stile prettamente americano.

Ampi spazi, massima fruibilità, essenzialità e angoli per l'attività fisica immancabili ovunque, ma con stile ed eleganza.

 

Victoria Hagan


Infine, tra gli interior designer più famosi ecco anche Victoria Hagan, un'altra donna che si è fatta strada a livello mondiale.

Americana nello stile e nella provenienza, ha un mood molto raffinato, iconico e intramontabile, per certi aspetti vicino a quello della Hoppen.
Per lei semplicità e comfort sono le vere parole d'ordine di ogni progetto di interior e afferma di non seguire assolutamente le mode.

Ama il bianco, il legno, la luminosità, le grandi vetrate, i panorami mozzafiato e i colori, ma solo se ben dosati.



Kelly Wearstler


Kelly Wearstler è nata nella Carolina del Sud nel 1967. Ha ricevuto il suo primo importante premio nel 2007, dal notissimo giornale Vogue.

Ne sono seguiti molti altri, altrettanto prestigiosi: ad esempio Time ed Elle Decore. Kelly Wearstler è un'interior designer definita di lusso, perché il suo stile è ispirato a ville lussuose, grandi ambienti che trasudano ricchezza e glamour.

I suoi progetti contengono sempre alcuni pezzi dal costo proibitivo, ad esempio letti con testate in ferro battuto e oro, soppalchi nel bel mezzo del salone, scalinate in marmo con ringhiere in oro, argento o bronzo.

 

Interior Designer famosi italiani
 

Le eccellenze artistiche italiane non si fermano solo a esponenti illustri della pittura, della scultura o dell'architettura.

Le nuove frontiere dell'arte includono il design d'interni, e anche in questo campo l'Italia vanta nomi illustri.
 
Il design d'interni è un'arte che si è imposta negli ultimi decenni, e che oggi è diventata una professione per numerosi architetti.

Parlare di arte per il design d'interni non è un'esagerazione o un'idea inventata: la disposizione degli arredi all'interno di un ambiente non è più esclusivamente funzionale, ma ha una valenza anche estetica.
Per questo, dunque, vi sono diversi stili ben definiti e accostamenti cromatici di arredi e materiali degni di nota.
 
L'Italia offre al mondo del design d'interni numerosi professionisti di talento, degni esponenti di quella che è una vera e propria nuova corrente artistica.

Ecco, più nel dettaglio, quali sono i professionisti made in Italy che si sono imposti nel settore e che rappresentano motivo di vanto per il Belpaese.

Alessandro Mendini


Alessandro Mendini si è laureato al Politecnico di Milano. Durante la sua carriera da interior designer ha lavorato con importantissimi brand, quali Cartier, Swatch, Alessi.

Ha realizzato una linea di mobili, conosciuta col nome di "Museum Market" diventata opera da esposizione.
È stato direttore di riviste importanti del settore, come Casabella e Domus.

Attualmente lavora nella sua azienda, in collaborazione col fratello, l'Atelier Mendini. Nonostante ci siano, in Italia, architetti d'interni più giovani, Mendini resta un perno saldo e un influencer delle tendenze italiane confermandosi tra gli interior designer famosi.



Ludovica e Roberto Palomba
 

Nel 2019 celebravano ben 25 anni di sodalizio professionale, e lo facevano con una mostra esclusiva a Milano, città in cui vivono e lavorano entrambi.
Sono Ludovica Serafini e Roberto Palomba, che dopo le rispettive lauree in architettura hanno fondato uno studio di enorme successo.
 
Sono numerose le opere che i due professionisti hanno portato a termine, e tra le più recenti figura la riqualificazione di un vecchio frantoio nel cuore del Salento, oggi dimora accogliente e luminosa, che abbina equilibrio e ricerca, non senza qualche influenza Mediterranea facilmente riscontrabile nel sapiente utilizzo del colore bianco, sia per interni che per esterni.
 
Il loro stile si contraddistingue per la dinamicità e per il continuo aggiornamento a cui si sottopongono i due professionisti, ma propone sempre un progetto equilibrato, senza eccessi, che risponde perfettamente a quelle che sono le sensazioni che un particolare ambiente suscita.



Fabio Novembre


Un altro designer di punta italiano, ex studente del Politecnico di Milano è Fabio Novembre.

Architetto e designer di interni di grande talento, ha partecipato all'Expo del 2014 progettando ed allestendo l'area dedicata a Shangai.

Attualmente collabora con il Milan: ha realizzato il logo e il quartiere dedicato alla squadra di calcio, Casa Milan.

 

Matteo Thun


Matteo Thun, con il suo studio di design, si discosta da quella che è l'idea artistica alla base dell'azienda fondata da sua madre, la contessa Lene Thun, famosa per aver dato vita ai ben noti angioletti.
Infatti, la Thun portata avanti dal fratello di Matteo è proprio quella ben nota in tutta Italia, con i suoi store distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Lo stile di Lene Thun è sempre stato fortemente ispirato dalla natura, da paesaggi bucolici e dai suoi stessi figli, dai quali sono nati gli angeli.

Il figlio Matteo, pur rispettando quella che era l'idea di arte della sua amata mamma, in parte se ne discosta, proponendo un'offerta di elementi di design e di oggettistica per interni estremamente variegata, che spazia da prodotti con linee nette e stilizzate a elementi d'arredo colorati e sontuosi.

L'idea dell'artista è infatti quella di proporre un'arte senza tempo, che non possa essere collocata in nessuna corrente ben delineata, ma che più semplicemente si lascia ispirare dal momento.

Ecco, dunque, che nello stile di Matteo Thun il classico e il contemporaneo trovano il loro perfetto punto d'incontro, non senza delle influenze esotiche degne di nota.
Lo stile di Matteo Thun è perfettamente riconoscibile, e gli è valso una serie di premi prestigiosi.


 

Michele De Lucchi
 

Probabilmente, gli appassionati di design sanno bene cosa sia la lampada Tolomeo (meritevole del prestigioso Compasso d'Oro), mentre coloro che non hanno mai studiato l'arte ce l'hanno nel proprio ufficio ma non lo sanno.

Questa semplice attestazione mostra chiaramente qual è l'essenza del lavoro di Michele De Lucchi, designer di talento attivo sin dagli anni '80 del secolo scorso.
 
Michele De Lucchi vanta una serie di collaborazioni con grandi marchi italiani, tra cui Olivetti, Poste Italiane, Enel e persino Ferrovie dello Stato.

Il suo lavoro, ricercato e funzionale, si è progressivamente evoluto nel corso degli anni, come accade ai più grandi artisti. I suoi oggetti non sono solo di design, ma semplificano la vita, e sono ispirati da semplici osservazioni.

Grazie a tutti questi fattori, l'attività di Michele De Lucchi è oggigiorno esposta nei più importanti musei di design del mondo.

 

Piero Lissoni
 

Piero Lissoni è non solo un famoso interior designer, ma anche una mente imprenditoriale particolarmente spiccata.

Direttore dell'azienda di design che da lui prende il nome - la Lissoni & Partners - opera tra Milano, sua città natale, e New York.

Nel suo portfolio prodotti può vantare la progettazione degli interni di diversi hotel di rilievo, tra cui il David Citadel di Gerusalemme e parte dello Swire Hotel di Shangai.

Non manca poi la progettazione di elementi di arredo, tra cui divani, sedie, specchi e altri utensili che coniugano sapientemente innovazione e tradizione.
E anche per lui, la passione e qualità del made in Italy è protagonista assoluta nelle opere.

 

Antonio Citterio
 

Antonio Citterio è un altro grande esponente dello stile italiano nel mondo, grazie alla sua produzione che va avanti dagli anni '70.
Premiato per ben 2 volte con il Compasso d'Oro, può vantare la perenne esposizione di alcuni dei suoi lavori al Museum of Modern Art di New York.
Negli anni ha collaborato con numerose aziende di rilievo, tra cui B&B Italia, Hermes e Flexiform.

Nella sua produzione non trovano spazio elementi artistici di natura rinascimentale o neoclassica: molto semplicemente, Antonio Citterio impronta tutta la sua produzione sullo stile industriale, coniugando in maniera esemplare design e funzionalità. Secondo la sua idea, infatti, architettura e design devono semplificare la vita.

 

Andrea Castrignano
 

Grazie ai suoi programmi televisivi, lo studio di Andrea Castrignano è certamente familiare e molto conosciuto.
 
La casa e i suoi colori, infatti, sono il fulcro di tutto il lavoro di Andrea. E la casa non va intesa solo come mura e pavimenti, ma come ambiente di vita, di condivisione e di amore.
 
La progettazione di interni degli appartamenti da parte di Andrea Castrignano è votata a rendere gli ambienti accoglienti, piacevoli e caldi, senza tuttavia trascurare l'utilizzo sapiente del colore e dei materiali.
 
Il suo stile contemporaneo e con note vivaci è particolarmente riconoscibile, nonché molto apprezzato.

 

Giuliano Andrea Dell'Uva
 

Lo spirito partenopeo di Giuliano Andrea Dell'Uva si riflette chiaramente nella sua produzione.

Le sue ristrutturazioni, concentrate ma non limitate a Napoli, Ischia e Capri, hanno una forte impronta amalfitana, che si abbina però alla perfezione con i più stringenti criteri di design e arredamento proposti dallo stile contemporaneo e da quello industriale.
Il risultato di queste mescolanze di stili non può che essere piacevole, e chiaramente riconducibile a un professionista giovane, ma con idee chiare e un tocco netto.

Definire lo stile di Giuliano Andrea Dell'Uva come mediterraneo sarebbe riduttivo: la fusione tra i vari elementi di design e le tecniche dà infatti vita a un risultato unico, per certi versi controcorrente, ma di indubbio successo.

 

Filippo Coltro
 

L'architetto Filippo Coltro, classe 1973, nasce a Padova, ed è nella medesima città che ha la sua sede operativa.

Il suo stile emergente coniuga elementi dello stile contemporaneo ad elementi più classici, utilizzando linee decise e forti accostamenti cromatici che rendono unici e dal forte carattere estetico gli ambienti da lui progettati..

I suoi clienti lo scelgono dunque per il suo ecclettismo e creatività, e questo lascia presagire una carriera in ascesa per un professionista tra i più promettenti sul panorama nazionale e internazionale.


 

Conclusioni


In questo articolo puoi conoscere i nomi e lo stile di alcuni degli architetti e interior designer più talentuosi e apprezzati in tutto il mondo.
Innumerevoli sono gli architetti e designer di talento, se hai bisogno di una consulenza per ristrutturare il tuo appartamento o decorarlo al meglio, potrai scegliere tra uno degli interior designer famosi letti in questo articolo, meglio se un talento made in Italy.

POST CORRELATI
02 mar 2021 Architetti famosi

Una breve presentazione degli architetti più influenti e famosi del secolo scorso…

Leggi articolo
25 gen 2021 Architetti Italiani famosi

Scopri i maggiori architetti italiani famosi in tutto il mondo…

Leggi articolo
20 feb 2018 Che cosa fa un interior designer?

Il ruolo fondamentale di un interior designer è quello di trasformare luoghi abitativi o lavorativi armonizzando gli elementi d’arredo con i materiali di finitura, i colori e l’illuminazione…

Leggi articolo
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami