Pubblicazione sulla rivista AD - settembre 2012

03/09/2012 - Pubblicata, nel numero di settembre della rivista AD, una sala da bagno progettata dall'architetto Filippo Coltro in una casa da lui ristrutturata a Padova. Le fotografie scattate dal fotografo internazionale Giorgio Baroni raccontano l'intervento assieme ai disegni di progetto e alla descrizione tecnica.

Il bagno è stato pensato come un ambiente neutro, quasi asettico, reso caldo dalla scelta del pavimento in legno (rovere decapato e piallato a mano)utilizzato in tutta la casa. La vasca su disegno e la doccia sono posizionate una accanto all’altra, e rivestite in mosaico “Bisazza” color bianco-grigio. Direttamente dalla doccia si può accedere all’armadio riscaldato da una serpentina dove trovano posto gli accappatoi appesi subito pronti dopo la doccia. L’ampia porta a scorrere mette in relazione diretta l’ambiente bagno con la camera da letto.

E’ stato realizzato un mobile su disegno con un piano in teak e lavabo ad incasso di Philip Stark. Sulla destra del grande piano sono state ricavate una serie di nicchie decorative e porta oggetti. Per la rubinetteria si è scelto una linea pulita dalle forme squadrate che bene si armonizzano con l’impostazione generale: rubinetteria Axor disegnata da Antonio Citterio. I sanitari (wc e bidet) sono i Q3 di Pozzi Ginori caratterizzati da un design raffinato e sobrio; box doccia in cristallo di Cesana. Non sono stati inseriti elementi Wellness non richiesti dal proprietario della casa.

L’illuminazione naturale è garantita da una grande finestra esposta a sud; una luce più tenue filtra invece da due “fori” sul soffitto (si intravedono nella foto) che consentono di vedere il soffitto e le capriate del salone. Tra i due “fori” sono stati inseriti due faretti “m1” di Viabizzuno che garantiscono l’illuminazione diffusa in tutto l’ambiente. Sullo specchio è stata posizionato un corpo illuminante (nuvola small) che mi garantisce una luce concentrata nella zona lavabo.
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami