Arredare casa con pochi soldi: i segreti dell'architetto per spendere poco

26/05/2022 - Come arredare casa spendendo pochi soldi, è possibile? Certo che sì. In questa guida sul tema ti darò consigli utili e pratici, alla portata di tutti, che ti faranno realmente risparmiare ma garantendoti una dimora come l'hai sempre sognata.

Nell'arredare casa non è necessario optare necessariamente per finiture extra lusso al fine di avere spazi accoglienti e scenografici.
Ma, andiamo con ordine, e iniziamo fissando un budget di spesa. Grazie a questa cifra potrai stilare una lista dettagliata di ciò che ti serve e di quello che desideri comperare per arredare la tua casa.
Sì, partendo da un elenco dei tuoi must have potrai avere sotto gli occhi tutto ciò che necessiti e vedere, step by step, quanto puoi ancora spendere, quali sono i prezzi che puoi dimezzare magari con i saldi, ecc.

Ora vediamo quali sono le idee economiche, ma geniali, ideali per arredare casa con pochi soldi senza rinunciare al design, parola dell'Architetto.


 

Arredare casa con pochi soldi: i consigli dell'Architetto

 
Potrai arredare casa in modo esemplare sfruttando proposte low-cost ma altrettanto vincenti. Spesso non si ha la pazienza di cercare, o di attendere le offerte, le svendite, tanto per fare degli esempi pratici.
Invece è proprio ingegnandosi e passando un po' di tempo a setacciare negozi e siti web che si possono cogliere ottime offerte per ammobiliare con stile e qualità i tuoi ambienti domestici.

Vediamo di seguito e nel dettaglio come fare per risparmiare, anche considerevolmente, esaminando stanza per stanza.
 
 

Scegli e acquista arredi necessari 

La prima regola per arredare con cura e spendendo anche poco è quella di individuare quali siano gli arredi necessari.

Non è fondamentale costipare ogni stanza di tanti mobili, anzi è sempre meglio optare solo per complementi che davvero ti servono e che siano funzionali alle attività che svolgi in ogni ambiente.

Prendi carta e penna e fai un elenco stanza per stanza di ciò che ti serve, vedrai che facendo una scrematura già potrai risparmiare considerevolmente.

Vediamo nei capitoli seguenti come arredare casa spendendo poco con i suggerimenti dell'architetto.
 

Ingresso e corridoi 

Quali sono gli arredi e complementi must have nell'ingresso? Opta per:
  • appendiabiti da terra o da parete;
  • consolle o tavolini, mensole;
  • specchi;
  • illuminazione ad hoc.
Certamente la dimensione e lo stile di ogni accessorio dipende dalla metratura e dal mood della casa.
Un consiglio prezioso: non è necessario inserire per forza una consolle e un appendiabiti da terra: scegli, se hai poco spazio, dei pomelli da parete, ne bastano 2 o 3 e opta per una mensolina. Questa sarà utile per poggiare le chiavi, magari per lasciare qualche post-it o per accatastare la posta appena tolta dalla cassetta.
Tutto va modulato in base alle stanze, all'architettura, ai tuoi gusti ma pure a ciò che realmente fa parte della tua routine.

Gli arredi e gli accessori devono aiutarti a migliorare il comfort e l'abitabilità, non il contrario.

Potrebbe interessarti il mio articolo su come arredare l'ingresso di casa.
 
Quali sono gli arredi e complementi must have per i corridoi?

Scegli ciò che può rendere lo spazio più accogliente ottimizzando la metratura. Per esempio utilizza:
  • uno specchio che farà sembrare più ampio lo spazio e magari pure più luminoso;
  • una scarpiera che fungerà pure da consolle per il telefono;
  • delle applique o delle strisce a led che rischiareranno angoli troppo al buio, ecc.

 
 

Soggiorno 

Il soggiorno è senza dubbio una delle stanze che maggiormente utilizziamo e che negli ultimi anni è diventata poli-funzionale. Ognuno la rende unica a suo modo grazie alle attività che solitamente vi svolge.
Per esempio in molti hanno creato un angolo per lo smart-working, per fare ginnastica, per lo yoga in casa, per la lettura, ecc.

Per arredare il soggiorno senza spendere troppo chiediti cos'è veramente necessario. Gli arredi must have sono:
  • il divano;
  • le poltrone (anche se non sempre necessarie se già hai un sofà comodo e ampio);
  • il mobile TV o parete attrezzata;
  • un tavolino basso o porta-tutto;
  • una libreria (che puoi sostituire con la parete attrezzata specie se hai poco spazio).
Chiaramente un abile architetto saprà consigliarti al meglio in base alle tue specifiche esigenze.
Per esempio se la stanza è piccola meglio un mobile TV che darà più luce e per sistemare i libri sfrutta delle mensole, specie se hai pochi tomi.
Oppure se sei un tipo che legge molte riviste puoi tenerle all'interno di un pouf così che l'ambiente sia più sgombro possibile. Le soluzioni ingegnose sono davvero tante e da studiare nel dettaglio.
 
Il consiglio prezioso: per arredare il soggiorno spendendo poco evita di costipare lo spazio con troppi tessili e oggettistica. Cerca di evitare spese inutili per una quantità eccessiva di cuscini, per quadri e stampe, per suppellettili di fatto non utili.

Potrebbe interessarti il mio articolo su come arredare il soggiorno di casa.
 
 

Cucina 

In cucina si rivela indispensabile tutto ciò che forma il classico mobile da cucina, quindi: 
  • elettrodomestici;
  • pensili;
  • mobili per forno, per i fuochi, i moduli stessi che compongono la cucina.
Se hai spazio ti serviranno un tavolo per il pranzo e le relative sedie. Opta, se vuoi spendere poco, per soluzioni acquistabili online o nelle grandi catene d'arredo indoor, ci sono tantissimi brand affidabili e molto conosciuti.
Per esempio guarda su Amazon, ci sono mobili per cucina porta-tutto davvero belli e resistenti, nonché low-cost. Oppure scegli le cucine IKEA e Mondo Convenienza.
 
 

Bagno 

In bagno sono considerati indispensabili: 
  • i sanitari;
  • la vasca o la doccia (in base all'abitudine e soprattutto allo spazio);
  • lo specchio da porre sopra il lavabo;
  • il mobile per il lavabo.
Per ottimizzare lo spazio ci sono soluzioni ad hoc dei marchi più vari, anche queste le trovi su Amazon o su altri portali di arredamento online.
Da non sottovalutare sono gli appendi-asciugamani e i porta-accappatoi da parete, le mensole da doccia, i sotto-lavabo porta-tutto. Sono accessori multi-funzione e salva-spazio moderni, utili e anche economici, ma scegli prodotti che siano realizzati con materiali adatti al bagno, cioè che resistano agli sbalzi termici e all'umidità.
 
 

Camera da letto 

In camera da letto vale la stessa regola vista fino a qui: stila la lista degli arredi must have, quelli necessari e imprescindibili ma che ovviamente caso per caso possono essere un po' diversi.

In generale nella stanza da letto ti serviranno:
  • un letto matrimoniale, o singolo;
  • un armadio;
  • almeno un comodino;
  • delle abat-jour, o delle applique da porre in concomitanza del comodino;
  • una scrivania o una toeletta.
Anche in questo caso le soluzioni versatili, poli-funzionali e salva-spazio sono da preferire, specie se la tua casa è piccola.
Molto spesso si suggerisce di utilizzare delle mensole al posto dei comodini, oppure di sfruttare degli sgabellini, o ancora di scegliere il letto contenitore, di semplici comodini con vani e cassetti.

Poterebbe interessarti il mio articolo su come arredare la camera da letto.
 
 

Visita i mercatini dell'usato

 
I mercatini dell'usato sono un'ottima risorsa per arredare casa spendendo pochi soldi. Oggi ci sono punti vendita fisici o online che offrono soluzioni anche molto moderne, ben tenute e che sembrano nuove.
Se invece cerchi qualcosa di vintage dirigiti verso i classici mercatini o nei negozi specializzati, quelli più tradizionali. Potrai trovare mobili d'epoca anche perfetti da rivisitare in chiave moderna: una delle tecniche più trendy è il cosiddetto recycling che sfrutta pure vernici coloratissime e matt davvero contemporanee.

Troverai, magari visitando le pagine Instagram, pure aziende e creativi che restaurano per te vecchi mobili e ti vendono prodotti su misura. Valuta bene però perché non sempre questo passaggio in più ti permette di risparmiare, è meglio il fai da te o affidarti a conoscenti abili in queste decorazioni.
 
 

Arredare casa low cost: come risparmiare sui mobili

 
È possibile risparmiare sull'acquisto di mobili nuovi e moderni?

Certo, fai così:
  • acquista durante i saldi, le svendite promozionali, ecc.;
  • scegli negozi online;
  • acquista presso outlet e fabbriche;
  • scegli l'arredo da esposizione;
  • scegli mobili a prezzi bloccati;
  • sfrutta i bonus fiscali in vigore.
 

Acquista direttamente in fabbrica 

Acquistando i mobili direttamente dalla fabbrica potrai risparmiare fino al 40% rispetto allo stesso arredo acquisto in negozio.
Chiaramente il costo è inferiore perché non ci sono intermediari, ma dovrai cercare l'azienda ad hoc dal web, o chiedere dritte a qualche parente ferrato nel campo.

Inoltre potresti risparmiare anche di più se acquisti mobili con qualche difetto.
 

Mobili da esposizione 

Per arredare casa spendendo poco potrai sfruttare l'acquisto di mobili da esposizione.
Sono tutti quegli arredi che servono agli showroom da esporre, appunto, per mostrarli ai clienti e per realizzare ambientazioni d'arredo.

Cerca di stare aggiornato su queste vendite sbirciando le pagine social con costanza, oppure chiedi allo staff del negozio direttamente.
 

Scegli negozi convenienti o e-commerce online 

Sì, se vuoi risparmiare puoi anche acquistare online. Anche in questo caso i tuoi acquisti saranno vantaggiosi perché vengono eliminati gli intermediari, l'azienda ha meno spese vive e spesso data la grande quantità di merce venduta possono permettersi prezzi molto convenienti.

Scegli però brand o portali e-shop conosciuti, sicuri, affidabili come Amazon, Mondo Convenienza, Conforama, IKEA, Maison du Monde, ecc.
 

Riciclare gli oggetti

 
Come visto anche sopra potrai riciclare vecchi arredi e complementi e dargli nuova vita, oppure acquistali usati.
Simbolo di questa corrente di recycling sono senza dubbio i bancali, i pallet, utilizzati davvero per le creazioni più diverse, dai divani ai mobili porta-tutto, trasformati in porta-bottiglie o come appendiabiti da muro.
Tieni conto che il risparmio senza dubbio c'è, ma devi mettere in conto tempo, olio di gomito e la possibilità che al primo colpo magari non riesca a creare ciò che avevi in mente.

Prendi spunto e ispirazione dal web, specie dalle pagine social specializzate.
 
 

Reinterpretare gli oggetti con il fai da te

 
E che dire degli arredi fai da te? Sì, per risparmiare sull'arredamento di casa potrai ingegnarti e creare da zero veri mobili.
Per esempio con tubolari e mensole potrai realizzare degli armadi a giorno, o delle cabine armadio ottimizzate al tuo spazio.

O ancora potrai realizzare una parete attrezzata per il soggiorno, per l'ingresso. In questo caso bastano mensoline slim, qualche gancio per cappotti e giacche e il gioco è fatto. Inoltre potrai sfruttare meglio ogni centimetro a disposizione personalizzando al massimo l'ambiente.

 

Arreda utilizzando oggetti low cost

 
Scegli oggetti low-cost per decorare la casa. Opta per specchi, cornici, vasi per fiori e piante, cuscini, piccola oggettistica che può rendere lo spazio più accogliente ma pure funzionale.
Trovi un po' di tutto sul già citato e-commerce Amazon, ma pure in grosse catene commerciali che vendono questi prodotti a basso costo.
 

Spicca su tutte sempre IKEA, ma ci sono realtà cittadine anche meno blasonate e che comunque offrono super offerte e alta qualità.
 

Scegli mobili multifunzione

 
Abbiamo già accennato agli arredi salva-spazio e soprattutto a quelli poli-funzionali.
Sono accessori che hanno più di una funzione, per esempio la scarpiera-consolle, la parete attrezzata che funge anche da libreria.
 

Ci sono mobili che non hanno una connotazione precisa ma che tu puoi utilizzare per più necessità. Anche le classiche vetrinette da salotto potranno esserti utili per sistemare piatti e bicchieri così che la tua piccola cucina sia più sgombra e fruibile.
 

Utilizza scaffali per arredare 

Per arredare casa spendendo poco ma senza rinunciare al design e alla fruibilità potrai sfruttare gli scaffali.
In commercio oggi ne trovi per tutti i gusti, sono mobili versatili, anche in questo caso polifunzionali e disponibili sia a giorno che chiusi, con ante, vetrinette, ecc. Sono arredi spesso sottovalutati ma che danno arredano con semplicità, rendono la casa vissuta e rendono visivamente la stanza più piena.
 
Il consiglio in più: se hai poco spazio sfrutta scaffali chiusi e pendant con il colore delle pareti, così facendo l'ambiente non sembrerà troppo opprimente e ridotto. 

Filippo Coltro
Filippo Coltro
Architetto e interior designer sono specializzato nella progettazione d'interni di residenze private.
Ho firmato progetti in tutto il mondo, da Hong Kong a Milano, da Padova a Venezia, tutti contraddistinti da una progettualità ricercata, attenta al particolare e alla tradizione, che sa coniugare il gusto della memoria estetica con quello della contemporaneità.
POST CORRELATI
30 gen 2022 Come ristrutturare casa con pochi soldi: idee e consigli dell'architetto

Tante idee e consigli per ristrutturare casa spendendo pochi soldi...

Leggi articolo
14 nov 2021 Come arredare casa: idee, regole e utili consigli

Tante idee e consigli per arredare casa nel migliore dei modi...

Leggi articolo
Disclaimer: alcune foto presenti nel blog sono tratte da Pinterest. I copyright rimangono sempre di proprietà di chi crea l'opera. Se c'è una foto che ti riguarda e che vorresti fosse rimossa, puoi scrivermi un messaggio utilizzando il form nei contatti.
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami