Il colore in bagno: cosa devi conoscere per scegliere la nuance giusta

24/10/2021 - Per progettare il colore della stanza da bagno, è necessario dedicare la stessa attenzione ed impegno utilizzato per la disposizione degli elementi tecnici.



Caratteristiche dei colori in bagno


Lo spazio ben organizzato ed agevole assieme alla scelta del colore e dei materiali definiranno l’atmosfera del bagno.

La scelta del colore dovrà essere attentamente valutata, in funzione dell’uso del bagno e delle sue caratteristiche; un bagno utilizzato tutti i giorni dovrà preferibilmente essere sobrio e rilassante mentre il bagno per l’ospite o poco utilizzato potrà concedersi tinte più accese e stravaganti.

Nel progettare il bagno, un altro importante fattore da considerare nella scelta del colore è l’illuminazione sia naturale che artificiale: una stanza molto luminosa potrà “concedersi” colori scuri, mentre una poco illuminata dovrà privilegiare tinte chiare.

Una prima distinzione da fare è quella tra colori caldi e colori freddi. La prima si avvicina ai materiali naturali, come i colori della terra, del legno e delle stuoie intrecciate: terracotta, ècru, giallo, arancio e rosso.

La gamma dei colori freddi è composta dal verde acqua, dagli azzurri, dal giallo acido. Per creare armonia e il giusto equilibrio è opportuno stemperare con alcuni elementi contrastanti la gamma scelta; inserire un elemento freddo in un’atmosfera calda oppure viceversa contribuirà a rendere armonica la composizione.



I colori complementari accostati tra loro si contrastano e contemporaneamente si rafforzano a vicenda, realizzando interessanti combinazioni. L’utilizzo di tonalità grigie permette di esaltare e rendere più brillanti i colori che vi si accostano. Il nero fa sembrare i colori che vi si accostano più chiari che a loro volta rafforzano e lo rendono più intenso.

Il colore e gli effetti spaziali:

Il diverso impiego del colore e i suoi utilizzi crea effetti in grado di modificare la percezione dello spazio:
  • soffitto colorato con una tinta più chiara rispetto alla pareti: fa sembrare lo spazio più alto;
  • soffitto colorato con una tinta più scura rispetto alle pareti: fa sembrare lo spazio più basso;
  • parete di sfondo più scura del resto della stanza: fa sembrare la stanza più lunga;
  • pareti e soffitto colorati con la medesima tinta chiara e neutra: ingrandiscono visivamente lo spazio;
  • colori scuri: fanno sembrare lo spazio più piccolo e raccolto.
 

I colori ideali per il bagno: guida alla scelta


Scopri come scegliere i colori più trendy e ideali per il tuo bagno, al di là della sua metratura e architettura. Sfrutta la regola dei tre colori, le nuance evergreen e i consigli dell'architetto per toilette sempre all'avanguardia e accoglienti.

Come scegliere i colori del bagno

Scegliere i colori del bagno non è difficile e in primis dovrai farti guidare dal tuo gusto. Ma non solo, sarà infatti il caso di sfruttare alcune regole convenzionali e farti consigliare dal tuo architetto di fiducia.

In generale è bene prediligere tonalità che sei certo non ti stancheranno col passare degli anni, colori che possiamo definire evergreen e che ben si possano accordare tra loro. I bagni realizzati con nuance chiare o neutre sono quelli più gettonati, ma esistono anche toilette altamente scenografiche giocate con colori molto scuri, o al contrario vivacissimi.
L'importantre è creare il giusto equilibrio, enfatizzare i pregi della stanza e mimetizzare eventuali difetti pure con i colori giusti. Scopri tutti i segreti degli interior designer e dell'archiettto in questa guida e inizia a passare in rassegna le palette cromatiche più varie.

Stile del bagno

Sicuramente un aiuto consistente nella scelta dei colori giusti per il bagno la dà il suo stile, o comunque il genere d'arredo che vorrai utilizzare.

E poi tieni conto che oggi in commercio ci sono davvero infinite possibilità, a partire dai sanitari che sono realizzati con finish opaco o lucido e nelle nuance più diverse. Per non parlare delle piastrelle ceramiche e delle resine: si riescono a dare mood eterogenei e sempre unici sfruttando anche i materiali giusti. Questi ultimi possono infatti rendere ogni sfumatura differente, più o meno d'impatto e determinare pure le performance dell'intera toilette in termini pratici.

In questa guida capirai meglio come sfruttare i colori freddi, quelli caldi e scoprirai gli abbinamenti evergreen da copiare subito in qualsiasi tipologia di bagno.



La regola dei tre colori

Hai già sentito parlare della regola dei tre colori? Si tratta di un metodo convenzionale, ma efficace, ideale per arredare bilanciando alla perfezione le tinte preferite al di là della metratura della stanza e della sua architettura o stile.

Secondo la regola dei tre colori dovrai:
  • scegliere tre colori che diventeranno i protagonisti del tuo costruito e che stiano già bene accostati;
  • utilizzare la nuance principale per il 60% degli arredi, complementi o decorazioni, sfruttala quindi soprattutto per componenti medio-grandi ed è bene prediligere un colore neutro;
  • sfrutta per il 30% una seconda tonalità a piacere, prediligi un colore a contrasto con quello principale così da creare profondità;
  • usare per il restante 10% il cosiddetto colore d'accento che serve a caratterizzare ancora di più l'ambiente e si usa per le finiture, i tessuti d'arredo, le decorazioni.

Definizioni dei colori


In questo paragrafo, senza soffermarci troppo sui tecnicismi, ti racconto della “teoria del colore”, che risulta particolarmente utile a capire come i colori interagiscono tra di loro.
  1. colori primari: sono il giallo, il rosso ed il blu, i tre colori fondamentali che non possono essere prodotti con la sovrapposizione di altri colori;
  2. colori secondari: sono il verde, l’arancio ed il viola, ottenuti dalla combinazione dei colori primari. Il verde dall’unione di giallo e blu, l’arancio dall’unione di giallo e rosso, il viola dall’unione di blu e rosso.
  3. colori intermedi: costituiscono una gamma infinita di colori a seconda della percentuale dei singoli colori primari e secondari utilizzati.
I colori a seconda della loro vivacità e luminosità si distinguono in tre differenti gamme. In linea generale si individuano tre gamme identificate per semplicità da colori principali:
  • gamma calda: giallo, rosso, arancio ecc.;
  • gamma fredda: blu, viola, verde ecc.;
  • gamma pallida: comprende i colori che mitigati da differenti tonalità di bianco o grigio.
Un bagno colorato risulta equilibrato ed accogliente se riuscirai ad utilizzare il giusto mix di colori abbinandoli in modo coerente.



Bagno con colori caldi


Il bagno realizzato con i colori caldi senza dubbio trasmetterà un senso di accoglienza senza pari. Renderà avvolgente l'atmosfera e risulterà senza tempo; inoltre per creare maggiore dinamismo e accentuare questa sua caratteristica si possono utilizzare materiali altrettanto calorosi.

Tra questi in cima alla lista c'è senza dubbio il legno, ma pure il cotto o il gres porcellanato che ne imita in modo realistico le venature e il mood.

Tortora

La palette del tortora è decisamente nutrita. Ci sono sfumature che virano verso il grigio, altre più al marrone e alcune anche al violetto: c'è quindi un'ampia scelta per arredare il tuo bagno.

In via generale consigliamo di:
  • mettere in risalto il tortora scelto con sanitari a contrasto;
  • utilizzare il tortora mediante carte da parati pendant, oppure usare solo la tappezzeria tortora in un bagno più chiaro;
  • sfruttare una sola nuance tortora e creare un arredo tono su tono;
  • utilizzare più sfumature di una nuance di tortora sfruttando la regola dei tre colori.


Marrone

Il bagno marrone è super raffinato, sta benissimo con il rame e l'oro e lo si può realizzare così:
  • sfruttando le nuance marroni tipiche di alcuni materiali come il legno, ma anche il cotto, le pietre, le tessere vitree, le ceramiche;
  • utilizzando il marrone come rivestimento principale, o come fondale per la doccia o la vasca da bagno, magari con effetto a correre pendant con il pavimento;
  • creando un contrasto con sanitari o accessori, rubinetteria, ecc..


Giallo

Il giallo va benissimo per vivacizzare le stanze da bagno più diverse, ma è pure un colore perfetto per enfatizzare angoli suggestivi e per far sembrare più ampio una piccola stanza.

Per fare questo potrai:
  • usare il giallo che più ti piace sulla parete fronte ingresso, magari a correre creando pendant con il pavimento;
  • usare tratti di giallo sulle pareti così da creare un effetto "mimetico" e camuffare le architetture;
  • utilizzare carte da parati giocate sui toni del giallo con cui rivestire una sola parete, meglio quella frontale al bagno, o dietro a doccia o vasca da bagno.


Arancio

Il bagno può ben accogliere anche l'arancio, ma meglio dosarlo e utilizzarlo ad esempio per:
  • la pavimentazione, sia questa in gres, piastrelle o cotto;
  • gli accessori come porta-salviette, porta-spazzolini, ecc.;
  • i tessuti d'arredo che potranno così ravvivare anche bagni tono su tono o giocati con nuance neutre, chiare o scure;
  • i sanitari effetto matt in un bagno con colore predominante a contrasto;
  • le toilette in stile retrò.


Bagno con colori freddi


I colori freddi nel bagno sono ideali se abbinati almeno ad una nuance calda: questo renderà il tutto più armonioso e accogliente.

Per antonomasia le nuance fredde trasmettono un senso di serenità, di freschezza appunto e nella toilette sottolineano l'aspetto dell'igiene e della pulizia, del candore. Ricordano poi le pietre, l'acqua e sono perfette per realizzare una piccola spa domestica, magari sfruttando pure materiali lapidei o similari.

Verde

Il verde è uno dei colori più rilassanti per antonomasia e la sua palette è immensa, ideale per abbracciare il tuo gusto e anche gli stili d'arredo più eterogenei. Un bagno verde potrà essere realizzato
  • con carte da parati a tema naturale;
  • con tessere vitree o piastrelle che ricordano i centri benessere, le spa, le terme;
  • essere giocato anche con nuance neutre e colori d'accento raffinatissimi e vari come l'oro, il rosa e il giallo.


Azzurro

Un bagno azzurro non solo sarà extra rilassante ma piacerà a tutta la famiglia, uomini di tutte le età compresi. Si possono creare molti accostamenti con l'azzurro e in generale le nuance da preferire sono:
  • l'acquamarina;
  • il carta da zucchero;
  • il cadetto;
  • lo zaffiro;
  • il polvere.


Blu

Allo stesso modo dell'azzurro il blu potrà davvero darti soddisfazione. In particolare lo si potrà accostare, per un effetto molto elegante ed esclusivo, ad accessori e dettagli:
  • oro;
  • argento o acciaio;
  • rame;
  • marmo;
  • legno;
  • pietra.


Bagno con colori neutri


Il bagno con i colori neutri è un vero"mai più senza", uno spazio sempre accogliente e contemporaneo che trasmetterà grande raffinatezza.

Come visto prima le nuance neutre possono anche diventare principali, secondo la regola dei tre colori, nella scelta degli abbinamenti cromatici ideali, e le palette oggi disponibili per rivestimenti, sanitari e accessori sono praticamente infinite.

Anche un bagno tono su tono giocato con le tonalità neutre potrà avere il suo fascino e risultare un autentico senza tempo all'interno di stili diametralmente opposti.

Bianco

Il bagno total white, o quasi, è un vero must have nelle epoche stilistiche più varie. Questa scelta ti permette di rendere, anche lo spazio più piccolo, maggiormente arioso e raffinato, ordinato e accogliente.

Insomma il bagno bianco non stanca mai e lo si può arredare sfruttando soprattutto materiali molto differenti come la resina, il classico gres, ma oggi disponibile anche in versione matt o con trame 3D molto scenografiche.



Grigio

Ti stuzzica l'idea del bagno grigio? Leggi sotto le dritte e i consigli dell'architetto, o chiedi una consulenza o un preventivo senza impegno.



Nero

Il bagno nero è perfetto nelle stanze medio-grandi, rende l'ambiente extra lussuoso e lo si può adottare negli stili d'arredo più vari.

Per enfatizzare il suo aspetto raffinato lo si potrà abbinare al legno di qualità, sia chiaro che scuro, al marmo, alle piastrelle optical black&white, a maioliche di pregio, a tappezzerie geometriche o a tema naturale, a dettagli oro e rame.



Bagni coloratissimi


Anche un bagno coloratissimo può essere scenografico, accogliente e armonioso, basterà prediligere tre nuance da abbinare secondo la regola sopra descritta, oppure utilizzare materiali o accessori multicolore.

Non solo, un bagno coloratissimo può essere anche realizzato accostando una nuance neutra di base ad una o due vivaci e opposte, molto luminose e appariscenti.
Poi per "addolcire" l'impatto si potranno sfruttare tessuti e materiali raffinatissimi come il marmo, o il gres effetto marmo, il legno, il cotto. Anche semplicemente una parete, o parte di essa, rivestita con piastrelle vivaci può dare un'impronta briosa all'intera toilette.



Bagno grigio


Il bagno grigio è senza dubbio un must have nelle case moderne, ma può assumere anche connotazioni più retro o sofisticate, eclettiche anche. Con la palette dei grigi è possibile creare combinazioni molto suggestive, ad esempio:
  • potrai enfatizzare la forma della stanza usando un grigio chiaro nei punti che vuoi evidenziare;
  • il grigio chiaro potrà essere usato come principale nelle stanze piccole per renderle visivamente più ampie;
  • l'effetto tono su tono risulterà sempre raffinatissimo e si potrà scegliere una sola nuance di grigio da rendere più dinamica grazie ai diversi materiali utilizzati nel bagno;
  • grazie ad un arredo total-grey si possono mettere in evidenza accessori come i sanitari, o come decorazioni retro come le cornici Barocche magari placcate oro, o a contrasto.
Le possibilità sono infinite e siamo certi che il bagno grigio non passerà mai di moda, anzi, può assumere l'allure desiderato senza stancare negli anni. Inoltre con rivestimenti grigi potrai cambiare quando vuoi il suo mood grazie pure ai soli tessuti d'arredo o agli accessori.



Abbinamento colori in bagno


Sei ancora indeciso sugli abbinamenti dei colori del tuo bagno? Segui le dritte dell'architetto sugli accostamenti più classici ma sempre efficaci e scenografici, ideali nelle toilette dalle metrature più varie, sia moderne che vintage.

Bagno bianco e nero

Il bagno bianco e nero? Una scelta cromatica vincente, ideale per toilette vintage o più moderne.

I due colori possono essere abbinati nelle percentuali più diverse a seconda dei gusti. Meglio però utilizzare il binomio in toilette non cieche ma con opportuna illuminazione.



Bagno grigio e rosa antico

Il bagno grigio e rosa antico è il massimo della raffinatezza e della femminilità e può diventare senza tempo grazie alla giusta scelta di sanitari e rivestimenti.

Queste due nuance stanno benissimo anche in abbinamento al legno, al marmo, alla pietra e le si può replicare in altre stanze di casa senza timore.



Bagno beige e tortora

Il bagno beige e tortora può diventare una stanza tono su tono, oppure dai tratti romantici ed esclusivi se utilizzerai il tortora che vira al glicine-lilla.

Sono colori neutri che necessitano di un terzo tono che vivacizzi e che non li renda scontati e monotoni. Basta anche solo una greca sulle pareti, magari bianca, o una tappezzeria per il bagno a tema naturale o astratto.



Bagno moderno blu e grigio

Il blu e il grigio sono colori maschili, decisi ma anche contemporanei, infatti sono ideali per arredare bagni moderni. In questa unisci una terza nuance chiara, o scura a piacere e prediligi mobili e sanitari dalle forme geometriche decise, squadrate per lo più.



Colori adatti ad un bagno piccolo


Quali sono invece i colori più adatti per un bagno piccolo? Senza dubbio quelli chiari, perfetti per far sembrare lo spazio più ampio, al di là dell'architettura della stanza.

Per rendere più armonioso e piacevole un bagno piccolo potresti:
  • utilizzare due o tre nuance neutre da accostare tra loro;
  • una sola tonalità neutra per creare un tono su tono, idea perfetta nelle stanze molto piccole;
  • una sola nuance neutra da rendere più dinamica grazie alle diversità dei materiali scelti;
  • un colore neutro da vivacizzare con sanitari a contrasto, pavimenti optical black&white o fondali con tappezzeria 3D o piastrelle simil bugnato.

Filippo Coltro
Filippo Coltro
Architetto e interior designer sono specializzato nella progettazione d'interni di residenze private.
Ho firmato progetti in tutto il mondo, da Hong Kong a Milano, da Padova a Venezia, tutti contraddistinti da una progettualità ricercata, attenta al particolare e alla tradizione, che sa coniugare il gusto della memoria estetica con quello della contemporaneità.
POST CORRELATI
28 gen 2018 Progettare il bagno: i segreti dell'architetto per arredare la stanza da bagno

Il bagno oggi non è solo uno spazio funzionale considerato solo per l’igiene quotidiana ma un luogo di emozioni dove ci concediamo un po’ di attenzione, dove ci rigeneriamo e recuperiamo le energie...

Leggi articolo
28 apr 2020 Abbinamento dei colori nell’arredamento: regole, giusti abbinamenti, errori da evitare

Scopri le regole da utilizzare per abbinare nel modo migliore i colori nell’interior design…

Leggi articolo
06 ott 2021 Bagni moderni: caratteristiche, materiali e arredamento

Scopri le ultime tendenze dei bagni moderni...

Leggi articolo
30 apr 2021 Come arredare un bagno piccolo: idee e soluzioni salvaspazio

I consigli dell'architetto per arredare un bagno di piccole dimensioni...

Leggi articolo
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami