Come arredare la casa in montagna

28/11/2021 - Scopri qui tutti i consigli pratici dell'architetto per arredare la casa in montagna per te, per affittarla, per farla diventare un b&b o tutto ciò che vuoi. Scegli le finiture, gli arredi, anche low-cost più adeguati e dai nuova vita alla tua casa vacanze o alla dimora quotidiana.


 

Valutazioni iniziali

 
Prima di addentrarci praticamente, e tecnicamente, nei topic per arredare al meglio la casa in montagna è bene fare delle valutazioni iniziali, preliminari.

Queste infatti determineranno alcuni dettagli e aspetti funzionali del tuo progetto e non vanno sottovalutate.

Per esempio, come utilizzerai la tua casa in montagna?
  • Se sarà la tua dimora quotidiana andrà trattata come una qualsiasi casa di città, almeno a livello indoor e pratico-funzionale, garantendo massima fruibilità e assecondando le tue esigenze di tutti i giorni;
  • se sarà una casa vacanze di montagna utilizzata solo durante la settimana bianca o in estate dovrà assicurarti massimo comfort in questi periodi, dovrai ad esempio pensare a stanze per gli ospiti, a vani, armadi e spazio adeguato per l'attrezzatura da sci, ecc.
  • se diverrà un b&b dovrai realizzare spazi funzionali un po' per tutti e prediligere senza dubbio uno stile prettamente locale con arredi e complementi in legno.
E poi ci sono valutazioni e considerazioni di tipo più tecnico e che ad esempio riguardano: 
  • la conformazione dell'immobile e la sua metratura, in base a questi elementi potrai capire come arredare e quanto spazio hai a disposizione, se necessario effettuare lavori di muratura migliorativi, ecc.;
  • l'esposizione della casa di montagna, necessaria per capire se servono migliorie agli impianti di riscaldamento, se è possibile utilizzare pannelli solari o altri comfort energetici a basso impatto ambientale, se serve migliorare la coibentazione, ecc.;
  • lo stato attuale dell'immobile, cioè dovrai capire se sia necessario effettuare qualche ristrutturazione mirata, un riassetto interno, un rifacimento di impianti, rivestimenti, ecc.
Diciamo che in generale le valutazioni più tecniche spettano ad un professionista esperto che sappia anche rispettare lo stile tipico di montagna e che possa offrire soluzioni, anche legate alle nuove tecnologie e all'impiantistica, all'avanguardia e affini al mood dell'immobile.


 
 

Scegliere lo stile giusto

 
Arredare la casa in montagna in modo impeccabile significa anche scegliere lo stile giusto. Oggi ci sono generi d'arredo molto gettonati e apprezzati alcuni già definiti evergreen, ma non tutti sono ideali in una casa sui monti.

Qui infatti è sempre consigliabile mantenere un minimo lo stile autoctono, quindi usando rivestimenti in legno, suppellettili folkloristici tipici che creino un collegamento naturale tra l'outdoor e l'interno dell'abitazione.

Ecco di seguito alcuni consigli pratici.
 

Arredare casa in montagna stile rustico

Per lo stile rustico nella tua casa di montagna utilizza: 
  • rivestimenti in ardesia, pietra, mattoni autoctoni e legno;
  • accessori in ferro battuto, anche arredi outdoor pendant;
  • tessuti d'arredo come lino, cotone, juta, lana grezza, lana cotta.
Ideali sono le lanterne in ferro battuto, i paioli in rame appesi alle pareti della cucina, vecchi attrezzi agricoli appesi ai muri, ecc..

 

Arredare casa in montagna in stile moderno

Per arredare la tua casa di montagna in stile moderno mixa rivestimenti in legno tipicamente montani a:
  • sedie iper moderne, magari di design e realizzate in plastica colorata, in nuance neutre o trasparenti;
  • complementi d'arredo come comodini, tavolini in legno ma dalle linee minimali e nei toni scuri soprattutto;
  • lampade e suppellettili moderni dalle forme minimali e astratte;
  • carte da parati geometriche astratte oppure decorazioni con foto di skyline montani in chiave moderna o con architetture futuriste.
 

 

Arredare casa in montagna stile minimal

Per arredare la tua casa in montagna in stile minimal:
  • utilizza colori neutri, soprattutto chiari o medio-chiari anche da mixare tra loro;
  • prediligi mobili e complementi dalle linee geometriche semplici e pulite, soprattutto squadrate;
  • utilizza solo gli arredi indispensabili, non costipare gli spazi;
  • usa lampade di design semplici.
 

 

Arredare casa in montagna stile tirolese

Lo stile tirolese deriva dal Tirolo, zona del Trentino Alto Adige. Si tratta di un mood d'arredo tipicamente montano, giocato soprattutto sull'uso del legno, di arredi e complementi autoctoni tipici, anche folkloristici e ideali nella tua casa in montagna.

Ti suggerisco:
  • mobili e rivestimenti pendant in legno;
  • sedie in legno tipiche;
  • tavoli con panca pendant;
  • tessuti d'arredo simil scozzese con quadrettini tipo plaid, oppure con fiorellini mini, ma meglio usare stoffe del posto;
  • camini veri, oppure se non è possibile, a bioetanolo decisamente versatili che non necessitano di canna fumaria, in alternativa via libera alle stufe in ceramica e alle stube.



 

Arredamento per la casa in montagna: cosa devi sapere

 
Tutto quello che non può mancare nell’interior design di una casa in montagna. Dal legno alla pietra grigia fino al divano, ai colori caldi e alla vista del panorama.

Il giusto compromesso tra tradizione e modernità

Arredare una casa in montagna significa riuscire a coniugare con armonia l'importanza della tradizione con le moderne tecniche di interior design.
Questo tipo di rivisitazione delle case montane vale sia per chi in luoghi montani ci vive, sia per chi in montagna ha una seconda casa dove rifugiarsi per il tempo libero. Il segreto per ottenere un buon interior design di una casa in montagna è riuscire ad abbinare materie prime come legno e pietra a dettagli totalmente opposti di design, tecnologia ed elementi cromatici.

Equilibrio tra luminosità e colore

Come in tutti gli ambienti le finiture devono avere un senso di continuità. I colori predominanti, in questo caso, devono essere caldi e naturali con sfumature che abbracciano le nuances del legno e arrivano ai toni scuri della pietra.

Quindi via libera a complementi bianchi, avorio e beige. Non meno importanti sono i punti luce. A seconda delle case e delle aperture a disposizione, generalmente in vetro e acciaio, bisogna cercare di portare la luminosità, naturale ed artificiale, al massimo in modo che i colori del legno e dei materiali più cupi possano comunque ravvivarsi per trasmettere calore e un senso di benessere.

In situazioni in cui gli affacci non sono particolarmente generosi è preferibile optare per elementi bianchi e trasparenti che alleggeriscono l'insieme, sdrammatizzano gli elementi in legno naturale e, con l'aiuto di lampade e candele, sono il compromesso ideale per creare l'atmosfera calda e romantica per l’interior design della casa in montagna.

L'importanza dei tessuti

Nel contesto montano qualsiasi dettaglio relativo alla progettazione d’interni deve essere studiato con cura. Nella tradizione di chi la montagna la vive è naturale arricchire mobili e superfici con tessuti. In quest'ottica assumono un ruolo da protagonista tende, coperte, cuscini e tovaglie in grado di trasmettere in modo unico le sensazioni che solo in montagna si possono vivere. Quindi diventa essenziale riuscire a trovare suppellettili, letti, imbottiture in grado di avere non solo un'elevata funzionalità, ma anche la capacità di sottolineare l'essenza della montagna.

Un tutt'uno con l'ambiente circostante

La carta vincente per la realizzazione di una ristrutturazione o una costruzione ex novo in montagna è la fusione tra l'interno e l'ambiente circostante. L’interior designer, nel progettare gli interni della casa in montagna, dovrà riuscire a creare un’atmosfera calda ed accogliente dove far trascorrere al committente e alla sua famiglia momenti felici tra pietra, legno e odori della tradizione.
 
Nel linguaggio trasversale di questo contesto il camino non deve essere solo una scelta di design, ma deve trasmettere il senso del ritrovarsi insieme la sera dopo una giornata trascorsa a temperature glaciali.

Qualche consiglio in più

Nell’interior design di luoghi montani il legno può diventare un'alternativa non solo per pavimentazioni ma anche per pareti e rivestimenti. Le finestre devono esaltare i panorami e gli spazi devono essere generosi e non troppo costretti in virtù del fatto che in montagna si passano molte più ore in casa rispetto ad altri luoghi. Proprio per questo motivo la zona dedicata al divano deve essere curata e confortevole per permettere ad amici e familiari di condividere momenti di relax e divertimento dopo giornate passate all'aperto. Non dimenticare mai di inserire anche elementi d'arredo moderno per dare un tocco di originalità alla tua casa.




Arredare casa in montagna stanza per stanza


Cosa devi sapere sull'arredamento della casa in montagna? Oltre al capitolo visto prima, dove parlavamo di stile, è bene che tu prenda bene le misure.

Sì, perché inserire nel tuo ambiente solo gli accessori e mobili indispensabili e proporzionati, è la chiave per avere spazi fruibili, accoglienti e funzionali.

Ecco qualche dritta pratica.
 

Cucina per la casa in montagna

In montagna di sovente viene utilizzata poco la cucina, si predilige pranzare soprattutto nei rifugi o sulle piste da sci.

È comunque un arredo che deve essere scelto con cura, sia che utilizzerai tu stesso la casa sia che la voglia affittare.

Stilisticamente è preferibile sia una cucina in muratura, anche se hai poco spazio, oppure realizzata in legno autoctono, o di tipo industriale ma sempre in legno.

In questo ultimo caso rivestiranno un ruolo chiave i rivestimenti, il para-schizzi, i dettagli; meglio siano in pietra, cotto, legno, oppure in gres porcellanato che ne imiti il mood e le texture.

 

Arredare il soggiorno della casa in montagna

Nel soggiorno della tua casa in montagna, al di là dello stile scelto, non potranno mancare:
  • un divano da minimo 2-3 posti, anche modello divano-letto se hai poco spazio;
  • una poltrona o seduta aggiuntiva tipica in legno, in alternativa pouf classici o pouf-letto, o ancora pouf-contenitore;
  • una credenza o madia, oppure mensole in legno porta-tutto;
  • un tavolino basso;
  • illuminazione d'ambiente e magari lampade sulla credenza, sul tavolino, sul tavolo da pranzo, ecc.

 

Arredare le camere da letto casa in montagna

Se il divano letto è sempre consigliabile nella casa in montagna, si rivelano indispensabili anche le dotazioni delle camere da letto tradizionali.

Nel dettaglio ti consiglio:
  • nella camera padronale, scegli un letto a due piazze comodo, proporzionato allo spazio a disposizione; usa armadi a scomparsa pendant con il rivestimento in legno parietale, oppure opta per armadi a giorno in legno dal mood più moderno e minimale. Sì a parure avvolgenti in lana, tessuti caldi e colorati come i tradizionali plaid o quelli in eco-pelliccia. Immancabili anche comodini e tappeti scendi-letto, magari pure un baule porta-tutto ai piedi del giaciglio.
  •  Nella camera dei figli, sì ai letti a castello, ai tessuti caldi e ad una scrivania, anche a scomparsa se c'è poco spazio. Immancabili armadio, mensole porta tutto e decorazioni scelte da loro.
  • Nella camera degli ospiti, meglio colori neutri, tessuti caldi tipici, lenzuola chiare e morbide, scendiletto e/o tappeto, un armadio a giorno o tradizionale in legno. In generale prediligi un'atmosfera rilassante e giocata con arredi e complementi tipici del posto, in legno o altri materiali naturali.


 

Il bagno della casa in montagna

Il bagno della casa in montagna può essere realizzato anche in stile un po' diverso da quello del resto dell'alloggio. Puoi essere più libero ed azzardare un mood più moderno e all'avanguardia, soprattutto se questo può giovare in fruibilità e praticità.

Nelle case di montagna ci si trova molto spesso ad arredare un bagno piccolo, poichè lo spazio a disposizione è poco.

Ricorda però di inserire richiami alla montagna come gres che imitano la pietra, il cotto, i mattoni, il legno: bastano pochi accessori che però scalderanno l'ambiente. E se vuoi un tocco chic aggiungi una stufa tipica o un caminetto a bioetanolo.


 
 

Arredare gli spazi esterni della casa in montagna

 
Nella tua casa in montagna è possibile ci sia anche un piccolo, o grande, spazio outdoor.

Questo non va mai trascurato ed anzi può fare la differenza, sia in estate che in inverno. Nel primo caso sarà ideale per trascorrere attimi all'aria aperta nella tranquillità del proprio domicilio; potrai cenare e pranzare all'aperto, fare merenda coi bambini, giocare con loro, rilassarti, leggere un libro, lavorare in smart working, ecc..

In inverno invece un'area outdoor potrà essere ideale per sistemarvi l'attrezzatura da sci bagnata, per averla a portata di mano sempre e se la zona è ampia potrai anche realizzare un garage, un gazebo per le auto, per l'arredo da giardino, ecc..

Anche per l'arredamento outdoor della casa in montagna è bene preferire accessori in legno tipici, in alternativa in ferro battuto, purché siano resistenti alle intemperie e che mantengano anche all'esterno il mood usato indoor.




Arredare casa in montagna: i 3 errori che non devi assolutamente commettere

 
Ma quali sono i tre errori da non commettere nell'arredare la casa in montagna?
 
  1. Non mantenere, anche solo un minimo, lo stile tipico del luogo; è infatti sempre raccomandabile, anche se la casa di montagna sarà una dimora quotidiana, utilizzare il legno autoctono, prediligere arredi e accessori tipici e folkloristici anche da mixare ad altri arredi che ti piacciono e che magari non hanno nulla a che fare con lo stile di montagna. 
  2. Costipare gli spazi, perdendo la fruibilità e rendendo la casa in montagna una sorta di deposito o di accampamento temporaneo. Questa dimora va trattata allo stesso modo di qualsiasi altra abitazione, deve essere ammobiliata per viverla al meglio, per assecondare le tue esigenze in montagna e per accoglierti come si deve. Al contrario non dare un aspetto spoglio alla casa, scegli gli arredi indispensabili e sistemali in modo coscienzioso, coerente, magari facendoti aiutare dall'architetto. 
  3. Non personalizzare gli spazi, cioè lasciarli anonimi, troppo asettici. Questo è un grave errore specie in montagna dove le case hanno in generale un mood molto caloroso, accogliente dato per lo più dal legno, dalle finiture e dagli arredi tipici. Sarà perfetto anche sfruttare i topic dell'home staging, specie se la casa andrà in affitto o diverrà un b&b, ma è anche necessario personalizzarla e renderla accogliente e bastano piccoli accorgimenti quali rivestimenti ad hoc, decorazioni alle pareti, tessuti d'arredo, ecc.
 

Come arredare una casa in montagna piccola: idee salva spazio

 
Se la tua casa in montagna è piccola non disperare, esistono soluzioni ideali e salva-spazio che possono fare al caso tuo.

In generale potresti utilizzare:
  • una cucina a scomparsa, specie nei monolocali, bilocali, mansarde, open-space;
  • un letto contenitore, letti a scomparsa o letti a castello, oppure il classico divano letto per gli ospiti;
  • piccoli soppalchi in legno per guadagnare spazio ma solo se ci sono le altezze giuste;
  • le scale, i gradini, per creare cassettoni a scomparsa.
In generale se la casa è piccola prediligi sì il legno, ma chiaro, e anche le altre nuance utilizzate è bene siano neutre e luminose.

Un'idea davvero utile è anche quella che prevede la realizzazione delle ringhiere delle scale interne in vetro trasparente, così da abbattere visivamente divisori e "intralci".

In una casa piccola di montagna l'intervento dell'architetto si rivela indispensabile perché potrà proporti soluzioni slava-spazio personalizzati e di eccezionale fruibilità e stile. 


 
 

Arredare casa montagna con IKEA

 
Arredare la casa in montagna con IKEA è davvero facile.

Il brand nordico infatti offre moltissimi mobili ed oggetti che potranno fare al caso tuo, al di là dell'utilizzo che farai della tua dimora.

Diciamo che in generale il marchio IKEA è perfetto per chi vuole spendere cifre ragionevoli, anche molto accessibili, per maggiorare il comfort indoor e seguire un mood naturale, semplice, a tratti anche minimale e moderno.

Il punto forte di IKEA per la tua casa in montagna sono senza dubbio i tessili e gli accessori, ideali per rendere più accogliente e personalizzata la casa di montagna.

Per esempio si rivelano eccezionali:
  • coperte e cuscini rivestiti con tessuto in eco-pelliccia;
  • cuscini e coperte con rivestimento in lana cotta o lana stile tricot;
  • tappeti in eco-pelliccia o con finitura animalier, purché richiami solo la fauna montuosa;
  • tende massicce e oscuranti monocromatiche e nelle nuance neutre;
  • lampade moderne minimali ma accoglienti nei toni neutri chiari o scuri a seconda del tuo gusto;
  • suppellettili vari in legno, vetro o ceramica, magari con disegni e richiami alla fauna selvatica, cervi, alci, ecc..

Filippo Coltro
Filippo Coltro
Architetto e interior designer sono specializzato nella progettazione d'interni di residenze private.
Ho firmato progetti in tutto il mondo, da Hong Kong a Milano, da Padova a Venezia, tutti contraddistinti da una progettualità ricercata, attenta al particolare e alla tradizione, che sa coniugare il gusto della memoria estetica con quello della contemporaneità.
POST CORRELATI
14 nov 2021 Come arredare casa: idee, regole e utili consigli

Tante idee e consigli per arredare casa nel migliore dei modi...

Leggi articolo
28 giu 2021 Come arredare la casa al mare

Idee e utili consigli per arredare la casa al mare in modo originale….

Leggi articolo
02 dic 2019 Come Arredare un Appartamento: consigli, idee ed esempi

Utili consigli e suggerimenti per arredare nel modo migliore un appartamento…

Leggi articolo
08 mar 2019 Come arredare un attico

Questo tipo di soluzione immobiliare risulta una delle più prestigiose: viste mozzafiato e grandi terrazzi…

Leggi articolo
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami