Progettare casa: come fare e a chi rivolgersi

17/01/2020 - Progettare una casa per ristrutturarla o semplicemente arredarla, comporta dover prendere una serie di decisioni di carattere estetico, funzionale e soprattutto tecnico; la domanda  che sorge spontanea è: a chi rivolgersi per progettare casa?



Molti reputano che per realizzare un progetto siano sufficienti buon gusto e creatività, e per questo s’improvvisano architetti andando incontro a grossolane imprecisioni proprio nella fase di progettazione.

Ben diverso è il caso di chi possiede già un'idea chiara circa il design della casa e decide di affidarla ad un professionista per vederla realizzata al meglio.

Se appartieni alla categoria di coloro i quali vogliono l'esclusività, e che considerano la casa quasi "un'estensione" della propria pelle, sarai concorde che, nel progettare casa, non è possibile un approccio dilettantistico ma è richiesta la figura di un professionista.

In questi ambiti si muove ed opera l'architetto, colui che ha la capacità di focalizzare un intervento nella sua completezza: un buon architetto procede “step by step” sino alla definizione dettagliata del progetto che avrai con lui sviluppato.

 

Progettare casa: 5 cose da valutare prima di iniziare


Prima di iniziare a progettare la tua casa dovrai, assieme all'architetto, fare una serie di valutazioni necessarie allo sviluppo del progetto e precisamente:
  1. comprendere bene quali sono le tue esigenze e quelle degli altri componenti della tua famiglia;
  2. definire con precisione il budget a tua disposizione;
  3. sceglire lo stile architettonico della casa;
  4. scegliere lo stile di arredamento che più ti piace e che si armonizza con l'architettura della casa;
  5. definire la tipologia di impianti.

Una buona progettazione della casa,dovrà definire i materiali più idonei, soprattutto per quel che riguarda gli elementi di design: alcune soluzioni estetiche necessitano infatti l'utilizzo della pietra, del legno o di materiali sintetici a seconda dell'effetto che intendi raggiungere.
Ugualmente importante è la definizione di altri aspetti, come l'isolamento (sia termico che acustico) e l'illuminazione dei locali. Per curare al meglio quest'ultimo punto, sarà necessario il progetto di illuminazione artificiale e sulla possibilità di sfruttare al meglio la luce del sole tramite vetrate, finestre e soluzioni in grado di gestire la luminosità naturale.

Non va infine dimenticata la climatizzazione degli ambienti domestici, un altro fattore da tenere in considerazione nella fase di progettazione. Poter disporre di una casa perfettamente riscaldata e priva di umidità in inverno e ben arieggiata in estate è fondamentale per garantirti comfort e abitabilità durante tutto l'anno.

Una volta ultimato il progetto si dovranno fare una serie di scelte che riguardano la fase realizzativa, ovvero organizzare un team operativo con collaboratori fidati in grado di mettere in opera il progetto.
L'architetto si assumerà la responsabilità dell'esecuzione dell'intervento, garantendo di utilizzare materiali idonei, ovviamente rispettando le spese preventivate le assicurando che tutto venga realizzato a perfetta regola d’arte.

 

 

A chi affidarsi per il progetto di casa


Specie se già vivi nel tuo appartamento e vuoi apportare solo poche modifiche la tentazione del fai da te può essere forte.
Apparentemente si tratta di una soluzione rapida ed economica, in realtà rischi di spendere soldi e tempo per ottenere un risultato distante dai tuoi desideri.

L'ammodernamento di una casa non può ridursi ad una sostituzione di mobili, ma deve essere una trasformazione che va a liberare lo spazio da ciò che non occorre e va ad integrare ciò che serve nella vita quotidiana.

Per fare le scelte giuste sarà prezioso l'aiuto di un architetto. Farti affiancare da questa figura professionale è sempre opportuno e diventa assolutamente necessario se intendi apportare modifiche strutturali e sarà utile nel disegno della nuova configurazione interna.

Affidarti a qualcuno significherà avere:

  • Una persona che ascolterà le tue esigenze e sulla base di essere creerà un progetto casa;
  • chi si occuperà del disbrigo delle pratiche burocratiche previste dal caso;
  • una figura professionale che supervisionerà i lavori nelle diverse fasi.
Insomma se hai deciso di dare una nuova vita alla tua abitazione il primo passo è quello di scegliere un architetto da consultare e iniziare a valutare con lui le possibili soluzioni. Grazie alla sua guida potrai scegliere ciò che è più in linea con i tuoi gusti e in breve vedrai realizzato un perfetto progetto casa.

Un professionista come l'architetto è in grado di interpretare i tuoi desideri ed applicarli cercando di far sì che gli interventi non siano solo finalizzati all'estetica ma anche ad una migliore funzionalità garantendo l’efficienza energetica della casa e la sua conformità dal punto di vista strutturale.

Se stai pensando che l’architetto sia una spesa superflua che può essere risparmiata con un maggiore impegno da parte tua ti stai sbagliando di grosso: il costo dell’architetto è il miglio investimento che tu possa fare per progettare la tua casa.
Infatti, disegnare casa in maniera errata comporterà un risultato scadente e con molta probabilità lavori futuri per mettere mano e sistemare i difetti che si evidenzieranno.
L’esperienza di un professionista sarà sostanziale per un progetto che duri nel tempo e senza sorprese future.

L’architetto si occuperà infatti di:
  • studiare un progetto che tenga conto della normativa vigente;
  • velocizzare i tempi di lavoro coordinando tutte le maestranze;
  • controllare i lavori perché vengano realizzati a regola d’arte;
  • occuparsi dei preventivi e della contabilità lavori;
  • essere l’unico referente in grado di confrontarsi con il Comune, gli artigiani, altri professionisti.

Di fronte a questa mole di lavoro e allo stress che comporta ti renderai conto che è meglio delegare la maggior parte delle responsabilità ad una persona capace e competente.
Il consiglio è dunque quello di visionare i lavori di diversi architetti affidabili e referenziati e scegliere quello che ritieni più conforme ai tuoi gusti ed esigenze.

 

Progettare casa con l'architetto


L'architetto a cui ti rivolgerai cercherà non solo di “'disegnare” gli spazi così come li desideri, ma lavorerà in modo che gli stessi siano finalizzati a rendere la casa più sicura, sempre attuale negli anni, progettata dalle fondazioni al tetto con gusto estetico, con competenza sui materiali impiegati, con la capacità di associare un'estetica classica e tradizionale a soluzioni tecnologicamente avanzate.

L'architetto progetta la casa con uno sguardo al passato e alla tradizione, ma pensando al futuro con soluzioni idonee alle esigenze del committente, anche proponendo interventi finalizzati al risparmio energetico soprattutto nella scelta di nuovi impianti e isolamenti termici all'avanguardia.
La sua professionalità risiede nelle sue competenze sui materiali, sulle strutture e sugli impianti oltre che al design degli interni e la distribuzione degli spazi.

Un intervento poco professionale, e succede più spesso di quanto si pensi, può tradursi, qualche tempo dopo la fine di lavori, in una frustrante ripresa degli interventi perché non sono state considerate le strutture alla base.

Immaginate una situazione di casa finita, arredata, imbiancata magari con tecniche pittoriche murarie particolari (e costose), la quale, nel breve periodo, rivelerà un problema strutturale non considerato nelle fasi di progettazione.
Tutto sarà vanificato e il costo di ripristino renderà quel risparmio che voi ipotizzavate una spesa alle volte ingente.

Il web, offre anche la possibilità di rivolgersi ad un architetto on line in grado di progettare la casa a distanza; ci si può quindi relazionare con lui online senza la necessità di incontrarsi. Ovviamente questo tipo di soluzioni è consigliato per opere minori e arredamento d’interni.
Sul web non solo manterrete i contatti, ma l'architetto stesso potrà step by step proporti i materiali, gli accessori per l'arredo finale, i mobili per rendere concreti i vostri sogni.

Quando chiamare un architetto per progettare casa?

L’architetto va contattato al momento giusto, ovvero ancor prima di iniziare qualsiasi valutazione o intervento che riguarda il progetto della casa.

Ti servirà l’aiuto di professionista nei seguenti casi:

Nei primi due casi potresti contemporaneamente avere bisogno anche di realizzare un progetto di interior design, aggiungendo dunque il terzo ai primi due. In questo modo ti avvali della consulenza dell’architetto a 360 gradi raggiungendo il miglior risultato possibile nel progettare una casa.
Un architetto sarà in grado di garantirti di ottenere una casa con un risultato tecnico ed estetico senza paragoni, e soprattutto ti garantirà una serie di vantaggi.

  • ti aiuterà a risparmiare tempo e denaro;
  • con la sua sensibilità sarà in grado di trovare la migliore soluzione estetica per la tua casa;
  • se l’architetto è anche un interior designer riuscirà a progettare gli interni di casa con creatività interpretando i tuoi desideri;
  • ti garantirà un elevato confort domestico progettando così il benessere di chi vivrà gli ambienti.

 

Perchè affidarsi ad un architetto per progettare casa?

Nel progetto di una casa è fondamentale affidarsi ad un architetto per dieci motivi fondamentali:

  1. L’architetto è in grado di occuparsi del progetto nel suo insieme coniugando gli aspetti tecnici a quelli funzionali ed estetici, sempre attento ai costi.
  2. Ha una visione d’insieme del progetto, dall’involucro edilizio fino all’arredamento degli interni.
  3. E’ in grado di consigliarti in tutti gli aspetti che riguardano il progetto della casa, dalla scelta dei materiali di finitura, ai rivestimenti fino ai singoli pezzi di arredamento.
  4. In base al mood che desideri abbia la tua casa è in grado, mediante l’utilizzo dei più moderni software di progettazione, di mostrarti gli interni della tua casa ancor prima venga costruita.
  5. Sarà in grado di valutare il budget a tua disposizione e realizzare il progetto casa con un occhio sempre attento ai costi.
  6. Calcola spazi e misure facendo in modo di rispondere alle tue richieste specifiche creando ambienti dove ogni cosa trova la sua giusta collocazione.
  7. Con occhio attento ti metterà di fronte ad una serie di scelte da effettuerà per ogni singola stanza, così da poter condividere i pro e i contro.
  8. Evita di farti commettere errori nel progetto di casa, raggiungendo così i giusti obiettivi e facendoti risparmiare tempo e denaro.
  9. Saprà aiutarti ad orientarti tra le infinite offerte di mobili e soluzioni presenti nel campo dell’arredamento di interni e dell’architettura.
  10. Progettare casa e il suo arredamento può essere paragonato ad un viaggio, nel quale l’architetto ti fornirà l’itinerario (progetto casa) e la destinazione (casa finita).
Non temere di affidarti a un architetto per il tuo progetto di interni, è la scelta più giusta che tu possa fare. Devi considerarlo un grande un investimento e non un costo, il miglio investimento per la tua casa.
Potrai decidere di individuare un professionista nella tua zona e poterti relazionare con lui di persona o selezionarne uno sul web decidendo quindi di rivolgerti ad un architetto on line potendo comodamente interagire con lui tramite mail e chiamate skype.

Progettare e costruire casa: le fasi operative


Progettare una casa non significa semplicemente fare uno schizzo o una piantina della superficie a disposizione. La procedura prevede infatti una sequenza di passaggi molto più complessi, che dipendono ovviamente dalla tipologia di locale che s’intende realizzare e successivamente arredare.

Il primo passo consiste nell'elencare le funzioni dello spazio abitativo, che dovranno essere integrate nella planimetria attraverso una visualizzazione grafica. In seguito, occorrerà approfondire nei dettagli gli aspetti strutturali e quelli relativi agli impianti che, oggigiorno, rivestono una componente sempre più rilevante negli edifici moderni.
Va da sé che tutte queste fasi dovranno essere effettuate da un professionista come l’architetto, che potrà anche occuparsi della parte relativa agli arredi se si occupa abitualmente di interior design; in questo caso si ha un’unica figura di riferimento in grado di occuparsi dell’intera progettazione.
Il supporto di questa figura ti sarà inoltre utile per richiedere le necessarie autorizzazioni Comunali nel rispetto delle normative vigenti.

Esistono diverse fasi per costruire una casa nuova, da zero. Ci sono step imprescindibili che un architetto può svolgere per te nel massimo della sicurezza e professionalità e tu potrai seguire tutto passo dopo passo con il suo supporto.
 
In sintesi le principali fasi per costruire una casa saranno:
  1. La ricerca del terreno e il sopralluogo
  2. Il progetto
  3. Le pratiche burocratiche
  4. La realizzazione
  5. La consegna

Ecco di cosa si tratta nello specifico.
 

La ricerca del terreno e il sopralluogo 

Tra le prime fasi per costruire una casa nuova c'è indubbiamente la ricerca di un terreno adatto. Questo dovrà infatti rispondere a specifici requisiti idrogeologici e geologici ed essere naturalmente di tipo edificabile. L'architetto, appoggiandosi ed avvalendosi del supporto di altri professionisti del settore, effettuerà la ricerca e gli studi del caso così che si possa trovare una location ad hoc per il tipo di abitazione che hai sempre sognato e che desideri rendere realtà. Se hai già tu un terreno alcuni step di ricerca saranno evitati e il tutto sarà anche molto più veloce. 
 

Il progetto della casa

Una volta trovato l'appezzamento che ospiterà la tua nuova casa si procederà alla progettazione vera e propria. L'architetto ti saprà guidare anche in questa fase realizzarla e insieme troverete le soluzioni ad hoc per la tua nuova dimora.
Il numero di piani, la conformazione e distribuzione interna delle stanze, lo stile architettonico dell'abitazione, i materiali costruttivi, gli impianti, i rivestimenti, i servizi, ecc. Ci sono davvero tante cose da valutare e scegliere, anche in visione di un progetto che riduca l'impatto sull'ambiente e che ti permetta di vivere in modo salubre e risparmiando anche a livello energetico.
Un bravo architetto ti farà conoscere anche queste svariate possibilità al fine di progettare una casa nuova del tutto tua e su misura, garantendoti il massimo dell'affidabilità e del comfort abitativo.
 
Il progetto di casa si compone da:
  • progetto di massima
  • progetto definitivo
  • progetto per l’ottenimento delle autorizzazioni
  • progetto esecutivo
 

Le pratiche burocratiche 

All'interno delle fasi per costruire una casa nuova c'è anche la presentazione del progetto al comune e/o ad altri enti. Non dovrai comunque preoccuparti, questa è si la parte più complessa per un non addetto ai lavori, ma il tuo architetto svolgerà tutto per te. Ti terrà informato dei vari step e delle procedure, ti interpellerà per tenerti sempre al passo con l'iter burocratico, ma si occuperà della  risoluzione, compilazione e consegna di tutti i documenti burocratici relativi alla nuova costruzione. Anche questo step sarà senza stress e nelle mani del tuo progettista di fiducia.
 

La realizzazione della casa

Questa è la fase costruttiva vera e propria e che consiste nella costruzione della tua casa. Una o più ditte edili lavoreranno alla messa in opera del progetto e l'architetto seguirà i lavori con minuzia e attenzione per te. Ci vorrà del tempo e considera sempre che i termini spesso stabiliti potrebbero anche dilungarsi causa imprevisti più o meno onerosi, ma il tuo professionista ti terrà sempre aggiornato e tu dovrai solo immaginarti la tua casa finita.
 

La consegna della casa

Ecco, finalmente il momento tanto atteso, la consegna definitiva della tua nuova casa. Certo, non sarà proprio una sorpresa perché i progetti già ti avranno svelato in modo realistico la sua bellezza e praticità, ma all'atto della consegna tutto sarà finalmente reale e tangibile. Ovviamente con l'architetto potrai visionare il procedere dei lavori anche in fase costruttiva, partecipare alla consegna dei mobili e vedere passo dopo passo la maturazione del progetto, lo sviluppo della tua casa nuova dei sogni. 

Il progetto di casa


La casa è il luogo più importante in cui svolgere la propria vita. É infatti il posto in cui si torna per recuperare le energie dopo una giornata di lavoro e quello in cui ci si ritrova con le persone care per trascorrere del tempo.
Alcuni riducono al minimo la loro presenza tra le mura domestiche, mentre altri amano trascorrere lì i momenti liberi.
In ogni circostanza, c'è bisogno di avere una struttura e un arredo in grado di soddisfare i bisogni oggettivi e soggettivi di ogni componente che vi abita.

Se hai deciso di costruire casa o vuoi trasformare profondamente quella che già possiedi, prima di qualunque modifica dovrai dedicarti ad un'attenta fase di progettazione.
Un errore comune e quello di creare modifiche rispondendo solo ad un'esigenza momentanea.
In questo modo molte persone vivono la fastidiosa esperienza di trovarsi, con il passare degli anni, in un luogo affollato da un mobilio ingombrante e poco armonico.
La progettazione ti consente di evitare errori grossolani e di apportare quelle modifiche che, oltre ad esserti utili adesso, saranno funzionali anche per il futuro.

Nel progettare casa il concetto di funzionalità si lega fortemente alle esigenze familiari. Una persona single, che trascorre molto tempo fuori per lavoro e divertimento, avrà bisogni completamente diversi rispetto a quelli di una famiglia in cui vengono trascorsi molti momenti di convivialità e ci sono giovani che si dedicano allo studio.

La configurazione di una casa deve tenere conto di questi aspetti e va inoltre ad indagare i possibili sviluppi futuri.
Talvolta si è consapevoli del fatto che le esigenze familiari cambieranno, ma non si sa esattamente in che modo.
Anche in questo caso la progettazione sarà di aiuto. La scelta di soluzioni modulari e flessibili darà la possibilità di operare trasformazioni importanti utilizzando l'arredo già presente o comunque creando le premesse per future integrazioni.




Com’è strutturato il progetto di casa

Il progetto casa di un architetto è molto complesso e generalmente composto da più fasi di seguito sintetizzate:

  1. progetto casa preliminare: composto da schizzi di studio ed elaborati grafici atti a fornire un’idea di massima dell’opera da realizzare. Il progetto può essere mostrato con planimetrie della casa, prospetti e render.
  2. progetto casa definito: a seguito di incontri e revisioni con il cliente l’architetto realizzaerà il progetto casa finale, chiamato appunto definitivo in quanto non prevede ulteriori modifiche
  3. progetto casa esecutivo: è composto da una serie di elaborati grafici (piante, prospetti, sezioni, particolari costruttivi), in scal adeguata che, consegnato all’impresa esecutrice, serve alla realizzazione della csa
  4. progetto degli interni di casa: composto da elaborati grafici e rendering interni di progetto mostra in ogni suo dettaglio come saranno gli interni di casa e il suo arredamento degli spazi interni.


Prima di iniziare a sviluppare il progetto è necessaria la comprensione delle esigenze, dei gusti e delle abitudini di vita di chi poi abiterà la casa che l'architetto andrà a realizzare.

Lo spazio della casa non si adegua soltanto ai mutevoli bisogni dell’abitare nel tempo, ma si rende trasmettitore e ricettore di reciproche influenze, contaminazioni e stili architettonici, e così contribuisce ad inserire il progetto di interni in una cornice più ampia.

Pur essendo legata alla storia dell’architettura, di cui ne fa parte,  e alla storia dell’arredamento  a cui appartiene, l’evoluzione dello spazio interno possiede un suo carattere specifico, che consiste nel collegare le forme e le figure degli elementi che determinano i luoghi dell’abitare (inclusi gli arredi) alla vita, alle esigenze e ai desideri delle persone per cui quelli stessi spazi sono stati pensati.

Nel disegnare una casa, o semplicemente nel progettarne gli interni, l’architetto si assume il delicato compito di coordinare e integrare le diverse informazioni che gli giungono, traducendole in una forma costruita che sia in grado di coniugare le forme dell’abitare privato e la qualità della vita che in essa si svolge.

L’obiettivo del progetto dell'architetto è quello  di rispondere all’intenzione di definire ambienti appropriati alla funzione e allo stile di vita, cercando di dare risposta alla necessità del cliente.
Si deve occupare di ogni stanza della casa, dal progetto soggiorno alla camera da letto o bagno.
Un ulteriore aspetto, che spesso si affronta nei progetti,  è la crescente applicazione delle nuove tecnologie e la conseguente creazione di un linguaggio architettonico adeguato sfruttando meccanismi e materiali innovativi.

L’applicazione di linguaggi high-tech, ai problemi domestici, rappresenta  uno dei processi creativi che maggiormente interessa lo sviluppo del progetto dell’architetto e dell'interior designer.
Grande importanza , nei progetti, sarà assunta dal contesto in cui si andrà a costruire affrontato sia come elemento con il quale confondersi sia come elemento al quale opporsi.


Filippo Coltro
Filippo Coltro
Architetto e interior designer sono specializzato nella progettazione d'interni di residenze private.
Ho firmato progetti in tutto il mondo, da Hong Kong a Milano, da Padova a Venezia, tutti contraddistinti da una progettualità ricercata, attenta al particolare e alla tradizione, che sa coniugare il gusto della memoria estetica con quello della contemporaneità.
POST CORRELATI
17 gen 2020 Progettare casa: come fare e a chi rivolgersi

A chi devi rivolgerti per progettare la tua casa senza commettere errori…

Leggi articolo
05 giu 2019 Progetto arredo casa: guida completa

Arredare casa può essere semplice e divertente se hai le idee chiare su come la desideri…

Leggi articolo
15 giu 2019 Design

Tutto quello che devi conoscere sul design…

Leggi articolo
Hai in mente un nuovo progetto? Contattami